Promozione | domenica 19 maggio 2019 14:59
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Promozione | 09 maggio 2016, 19:15

Bonadio (Arenzano): "Ad Arenzano sono migliorato come mister ma anche come uomo"

Bonadio (Arenzano): "Ad Arenzano sono migliorato come mister ma anche come uomo"

Alla fine il miracolo non è riuscito ad Alessio Bonadio. Il mister dell'Arenzano non è riuscito ad evitare la retrocessione in Prima Categoria del sodalizio ponentino. Un brutto colpo. A mente fredda, le parole del tecnico: «Le ho provate tutte, ho messo cuore, passione, determinazione e quella sana dose di pazzia (fare Promozione e Allievi è stata un'esperienza unica) ma le cose non sono andate che volevamo. Faccio i miei più sinceri complimenti a mister Luci del Camporosso ed ai suoi giocatori ringraziandoli per il fine partita dove sono stati dei veri signori, augurandogli di fare un grande campionato. Detto questo, resto fermamente convinto che non si possa buttare via una stagione intera di 30 partite, con una finale sbagliata, arrivando quintultimi sopra di loro di 5 punti e vincendo 3 partite su 4 negli scontri diretti. Resterà tanta amarezza, questo purtroppo è il calcio: le regole le conosciamo dall'inizio e dobbiamo accettarle. Ora non mi piangerò addosso perché è stata un'esperienza unica che rifarei domani, vissuta a 360º con i ragazzi, meravigliosi nel seguirmi dal primo giorno all'ultimo minuto, e con uno staff (Bistazzoni e Sciarrone che non hanno bisogno di presentazioni), Dado e senza dimenticare l'aiuto di Richi Casali. Tutti mi hanno aiutato, sostenuto e con loro sono migliorato come mister ma anche come uomo. La foto scattata ieri resterà indelebile dentro di me ma anche uno stimolo a far sì che non succeda più".

Fra.Cas.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore