PALLANUOTO | mercoledì 18 ottobre 2017 22:30
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

PALLANUOTO | sabato 02 settembre 2017, 17:21

La Pro Recco riprende gli allenamenti. Le parole del mister

L'8 settembre la squadra parteciperà alla festa patronale

Confermarsi in Italia e cancellare le ultime delusioni europee. Riparte con questi obiettivi la stagione della Pro Recco che ieri sera ha preso il via a Punta Sant'Anna. Due i volti nuovi accolti da mister Vujasinovic e dai tifosi presenti al primo allenamento: Niccolò Gitto, di ritorno dalla Sport Management, e il portiere 18enne Francesco Massaro, il più giovane della rosa, in arrivo dalla Chiavari Nuoto seppur già di proprietà biancoceleste.

"Gli obiettivi sono gli stessi dell'anno scorso, è normale sia così quando si lavora nella Pro Recco - afferma Vujasinovic -. Spero riusciremo a centrarli tutti, visto tra l'altro che giocheremo le finali di Champions League a Genova. La lotta per lo scudetto sarà una sfida a tre, certamente più complicata della passata stagione: la Sport Management si è rinforzata molto e lo stesso Brescia ha cambiato qualcosa ma ha lasciato immutato il potenziale". 

L'estate biancoceleste ha portato a qualche addio eccellente e a una strategia ben definita che punta sulla forza del gruppo: "Purtroppo quando i risultati non arrivano bisogna prendere delle decisioni; lo sport è così, abbassi la guardia nella partita cruciale e perdi. Eppure con i ragazzi abbiamo trascorso una stagione fantastica esprimendo anche un ottimo livello di gioco. Quest'anno avremo una rosa più ristretta e compatta, praticamente unica per campionato e coppa. In campionato rimarrà fuori solamente Ivovic: abbiamo ancora uno spazio libero per uno straniero comunitario, ma non lo riempiremo perché crediamo nella crescita di Alesiani e Bruni".

======================

La Pro Recco Waterpolo 1913 parteciperà alla festa in onore di N.S. del Suffragio, patrona della città. Venerdì 8 settembre la squadra prenderà parte alla processione in partenza alle 20.30 dal Santuario. I campioni biancocelesti si alterneranno con quelli della Pro Recco Rugby nel portare a spalla l'Arca della Madonna lungo il percorso. 

"Tradizione, devozione, passione: le festività di Recco sono tutto questo, meravigliosa cartolina di una comunità viva di cui vogliamo fare parte in un momento di profonda riflessione come quello della processione in onore di Nostra Signora del Suffragio - afferma il presidente Maurizio Felugo -. Rafforzare il legame tra la città e la squadra rappresenta la nostra priorità ed essere insieme a tutti i recchelini, in un momento così importante, è motivo di grande onore che spero possa trasformarsi da novità a piacevole consuetudine".

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore