giovedì 13 dicembre 2018 07:58
Visualizza la versione standard ›

Calcio amatoriale | giovedì 12 ottobre 2017, 14:54

Michele Porcile, il grande acquisto della Valponte

Ex Mignanego, Fulgor e Murta, approda negli amatori a 7 Uisp dopo una carriera in FIGC: "Era un po' che Luca Tancredi mi corteggiava, non ho più saputo resistere..."

Michele Porcile, il grande acquisto della Valponte

Uno dei più grandi acquisti della Valponte di Luca Tancredi, impegnata negli Amatori a 7 Uisp, è sicuramente Michele Porcile, che finora nel ruolo di centrocampista aveva solo giocato nei campionati a 11 della Figc con le maglie di Murta, Fulgor, Mignanego.

“Ho scelto la Valponte -racconta- perchè tra lavoro e altri problemi ho abbandonato il calcio a 11, e cercavo un impegno diverso, un po' meno impegnativo. Era già un po' che Luca Tancredi mi corteggiava, siamo amici da una vita, lui è un grande, e non ho saputo resistere stavolta. I ragazzi li conosco tutti, siamo il classico gruppo di amici, e poi c'è Luca che ha carisma, voglia di fare, un entusiasmo incredibile, un trascinatore”.

Facciamo un passo indietro, quali sono i ricordi più belli, il compagno a cui sei più legato, il mister che ti ha insegnato di più?

“Gli anni più belli sono stati quelli col Mignanego, siamo saliti dalla terza alla prima, i campionati vinti con loro sono stati dei gran bei momenti. Massimiliano Tedeschi è il compagno che mi ha accompagnato di più nella mia carriera e che ricordo con particolare affetto. Mauro Vacca è il miglior allenatore che ho avuto”.

Descriviti tecnicamente e dicci cosa ti aspetti dalla tua squadra quest'anno:

“Sono un mediano coi piedi buoni (ride)... Per quest'anno l'importante è divertirsi, voglio passare un anno tranquillo, rilassato, ma so anche che con Luca Tancredi bisogna vincere, e proveremo a farlo perchè è bello giocare con qualche obiettivo. Dei miei compagni, occhi puntati su Davide Ferrando, mi aspetto molto da lui”.

PDP

Indietro

Ti potrebbero interessare anche:
Visualizza la versione standard ›