PALLANUOTO | lunedì 20 novembre 2017 19:58
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

PALLANUOTO | lunedì 30 ottobre 2017, 19:57

L'Argentario abbraccia le campionesse del mondo

A distanza di poco più di due mesi l’Argentario festeggia le Campionesse del Mondo. Regista di una lunga storia che lega la pallanuoto master femminile a questi luoghi e dell’evento, il presidente Guido Uccio Loffredo che con affetto e professionalità ha reso indimenticabile il fine settimana trascorso insieme.

In una cornice unica, di rara bellezza, è stato reso omaggio all’impresa che un gruppo di ragazze ha portato a termine, insieme all’allenatore Mario Pace, ai Mondiali Master di pallanuoto giocati a Budapest lo scorso agosto. Ambasciatrici di sport e di vita vissuta, storie personali e sportive che si intrecciano, ricordi che si sovrappongono, di un passato, per molte di loro, ricco di grandi risultati, e di un presente che annulla distanze e differenze.

La squadra non era al completo perché l’essere figlia, mamma, moglie, lavoratrice, non è quasi mai sinonimo di libertà, ma l’amicizia che lega questo gruppo riesce ad andare oltre.

Si diceva del presidente, emozionato e preoccupato perché tutto andasse al meglio, e così è stato:-“Mancavano diverse persone che mi avrebbe fatto piacere incontrare. Rivedere le ragazze che sono qui mi ha fatto una bellissima impressione e poi siamo stati fortunati perche il fine settimana ci ha regalato sole e colori meravigliosi. Ringrazio ognuno di loro ed in particolare: l’Hotel Torre Cala Piccola che con noi è stato sempre eccezionale, il locale Taitù di Antonio Varbano che ha ospitato la festa di premiazione e ha dichiarato che quella è casa nostra, l’emittente Arezzo Tv che ci segue con professionalità ed affetto durante tutto l’anno e non solo nel periodo legato all’evento sportivo. Stiamo già lavorando ai prossimi impegni: Campionati italiani ed Europei. E poi ci siamo resi conto che il momento è opportuno per organizzare qualcosa di più importante, la creazione di un’Associazione che avrà come scopo non solo la pallanuoto, nello specifico, ma anche cultura e scienza. Abbiamo già scelto il nome: Mass,che sta per Master Argentario Sky and Sea”.

Arturo Cerulli è il sindaco di Monte Argentario, ingegnere prestato alla politica, al termine dei due mandati, prima però tra i fondatori della storica Rari Nantes Argentario:-“Per noi è un motivo di vanto. Il nostro è un paese piccolo, 13.500 abitanti, a vocazione turistica, lo sport è un valore aggiunto, e un risultato importante come quello conquistato da queste ragazze fa vincere tutti noi. E’ una grande emozione perché siamo riusciti a mettere insieme persone distanti, tutti sotto un’unica bandiera. Celebriamo la vittoria e questa grande capacità. Li sosteniamo perché persone come Uccio Loffredo lo meritano: lui, in particolare, è sempre disponibile, amante dello sport, a cui ha dedicato tutta la sua vita. Ci lega un’amicizia di lunga data e mi sento di dire che ha sempre dato molto di più di quello che ha ricevuto. In primavera terminerò la mia esperienza di sindaco, sarò più nonno e nella mia vita ci sarà ancora più pallanuoto”.

Un palmares importante quello dell’Argentario master femminile: due scudetti, due titoli Europei, quattro Mondiali.

Ed è felice anche Marco Perillo presidente della società Argentario Nuoto:-“E’ stato un anno magnifico. La medaglia d’oro ai Mondiali, la promozione della squadra maschile in serie C, le giovanili che procedono con gioia. Vorrei segnalare anche le nostre atlete di nuoto sincronizzato che hanno partecipato ai Mondiali master ottenendo ottimi risultati, Michela Iacovacci, Sara Fanciulli, Lucia Scotto. Alle campionesse della pallanuoto voglio dire che da giovani hanno vinto tutto e lo state facendo anche ora, significa che avete qualcosa di speciale nel DNA. Questo sport non è per tutti: è sacrificio e poche soddisfazioni. L’ultima mia partita è stata emozionante, ho passato il testimone ai miei figli, Leonardo e Lorenzo, e questo mi rende orgoglioso”.

La serata ha celebrato le eccellenze dello sport, dell’enogastronomia locale, salumi e formaggi, il pesce di questo mare, il vino di queste vigne ma anche la grande musica con il concerto di Ella Armstrong. Un altro dono: l’espressione degli occhi, i virtuosismi della voce, il repertorio riportano a papà Louis.

Tutto può succedere in quel braccio di mare che ha del magico.


ASD ARGENTARIO +45

Kalogera, Romano, Trovato, Percolla, Ogliastro, Lindhout, Scuderi, Rafael, Giordani,  Aleeva, Varamenti, Rosi, Canetti,  Pyreseva, Gambardella. Allenatore Mario Pace Team Manager Antonio Radogna Presidente Guido Loffredo


PDP

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore