PALLANUOTO | martedì 16 gennaio 2018 08:53
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

PALLANUOTO | sabato 16 dicembre 2017, 18:21

Pallanuoto serie A2 / Il Genova Quinto B&B Assicurazioni supera Promogest Cagliari e cala il poker

GENOVA QUINTO B&B ASSICURAZIONI – PROMOGEST CAGLIARI 9-3 (3-0, 2-1, 3-1, 1-1)
GENOVA QUINTO B&B ASSICURAZIONI: Pellegrini, Percoco, Cognatti, Mugnaini 1, Brambilla, Bianchi 2 , Gavazzi 1, Palmieri, Boero 1, Bittarello, Gitto 3, Amelio 1, Gilardo. All. Luccianti
PROMOGEST CAGLIARI: Pellerano, Coluccia, Maresca 2, Calli, Curgiolu, Ruggeri, Pagliara, Sarnataro, Panico, Contini, Licata 1, Deidda, Postiglione. All. Pagliara
ARBITRI: Camoglio e Bianco
NOTE: spettatori 250 circa. Superiorità 5/5 Quinto, 2/3 Cagliari. Gilardo e Mugnaini (Q) hanno sbagliato un tiro di rigore

Il poker è servito. Dopo aver battuto Como, Lavagna e President Bologna, il Genova Quinto B&B Assicurazioni supera anche il Promogest Cagliari nella quarta giornata del girone Nord di serie A2 con un netto 9-3 al termine di una partita mai in discussione, in cui i biancorossi avrebbero potuto raggiungere un risultato ancora più ampio. Bittarello e compagni arrivano quindi alla sosta natalizia da primi in classifica, imbattuti e a punteggio pieno.

“Queste non sono mai partite semplici, soprattutto per quanto riguarda l’approccio – commenta il tecnico genovese Gabriele Luccianti – Quando incontri una squadra che non conosci bene possono venire a galla tante insidie, noi siamo stati bravi a gestirle. Abbiamo sbagliato tanto in avanti, dove avremmo potuto segnare più gol, ed è una pecca che ci portiamo dietro dall’inizio del campionato: durante la pausa per le festività natalizie ci lavoreremo, così come cercheremo di ricaricare le pile per farci trovare pronti al momento della ripresa. Se mi aspettavo di essere primo in classifica? Sinceramente no. So di avere a disposizione un’ottima squadra, però sono alla mia prima esperienza e un conto sono i valori sulla carta, un altro è quello che succede in vasca. Il campionato però è ancora molto lungo e non abbiamo ancora fatto niente”.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore