PALLANUOTO | venerdì 20 luglio 2018 18:43
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

PALLANUOTO | martedì 19 dicembre 2017, 11:00

Champions League, domani trasferta in casa della capolista

Primo in classifica, ancora imbattuto in Europa e con la seconda miglior difesa: bastano queste istantanee per descrivere la pericolosità del prossimo avversario della Pro Recco, lo Jadran Herceg Novi. La squadra montenegrina ospiterà i biancocelesti nella quinta giornata di Champions League in programma domani alle 18.30. Una formazione temibile che ha in rosa diversi giocatori della nazionale montenegrina - allenata dallo stesso coach dello Jadran, Vladimir Gojkovic - e nella quale brilla la stellina russa Merkulov, appena 20 anni, miglior marcatore della squadra e decisivo nell'ultima vittoria di Champions in Romania.

Il team di Vujasinovic, dal canto suo, punta a cancellare la sconfitta di Szolnok. Lo farà in emergenza: agli assenti Figari e Sukno si aggiunge Gitto, squalificato per un turno dopo l'espulsione per brutalità rimediata in Ungheria. Il tecnico serbo potrà però contare su Ivovic tra i più in palla nelle prime uscite europee e grande ex di giornata: "Lo Jadran è una squadra giovane con tanti giocatori che hanno un bel futuro davanti: colmano il divario tecnico con un'aggressività enorme - afferma il difensore -. Mi aspetto una gara difficile, soprattutto nei primi due quarti. Dovremo avere un approccio giusto fin dall'inizio e fare capire agli avversari che vogliamo prenderci i tre punti, fondamentali per la nostra classifica". Una battuta anche sull'impiego part time: "Non sono soddisfatto al 100% delle mie prestazioni, è vero sono andato a rete diverse volte ma a Szolnok, per esempio, sono stato espulso alla fine del terzo tempo e ho lasciato i miei compagni a lottare da soli nell'ultimo quarto: c'è ancora tanto da migliorare. Giocare unicamente in Champions però mi dà maggiori motivazioni, rispetto agli anni precedenti sono più affamato".

La partita verrà trasmessa in diretta streaming su http://www1.len.eu/?p=7032.

 

Arbitri dell'incontro saranno Alexandrescu (Romania) e Buch (Spagna). Delegato: Constantinov (Bulgaria).

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore