PUBBLICAZIONI | venerdì 23 febbraio 2018 07:49
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

PUBBLICAZIONI | lunedì 05 febbraio 2018, 20:17

Gemellaggio editoriale: l'almanacco del calcio ligure con l'almanacco del calcio agrigentino

In giro per l'Italia a scoprire come è seguito il calcio dilettantistico nelle altre regioni. In Sicilia splendida accoglienza del presidente regionale FIGC Santino Lo Presti e del presidente provinciale agrigentino Stefano Valenti

E' sempre bello andare a scoprire come è seguito il calcio dilettantistico nelle altre regioni italiane.

Oggi il nostro viaggio ci ha portato ad Agrigento, dove nella sede provinciale AIA è stata presentata la quarta edizione dell'Almanacco del calcio agrigentino, alla presenza del presidente provinciale FIGC prof. Stefano Valenti, del presidente regionale FIGC Ing. Santino Lo Presti, del presidente dell'AIA provinciale Calogero Drago e del delegato provinciale del CONI Antonella Attanasio.

Ai dirigenti locali abbiamo portato i saluti del nostro presidente Giulio Ivaldi e di tutto il nostro calcio, lasciando naturalmente qualche copia del nostro Almanacco del Calcio Ligure, per una sorta di gemellaggio editoriale, sportivo e culturale.

Splendide le parole del presidente Lo Presti, che dopo aver ricordato la figura di Antonio Sonno e aver elogiato la persona di Giulio Ivaldi, si è complimentato per la quantità e la qualità del nostro almanacco del calcio ligure, giunto oramai alla ventesima edizione.

Lo Presti ha raccontato un episodio di fair play relativo a una partita Liguria-Sicilia del Torneo delle Regioni di qualche anno fa: la Sicilia segnò un gol con un uomo a terra, e il prof. Valenti, allora selezionatore della rappresentativa siciliana, ordinò ai suoi di far segnare immediatamente la Liguria. La partita finì 1-1 e quel pareggio costò la qualificazione ai siciliani.

L'Almanacco del calcio agrigentino, nel dettaglio, si concentra sulle società di Terza Categoria della Provincia, per ognuna delle quali è previsto uno spazio con la foto di squadra, l'organigramma e la rosa dei giocatori.

Il "gemellaggio" fra i due almanacchi è stata l'occasione di uno scambio di saluti e di opinioni fra due realtà completamente diverse. Teniamo conto infatti della vastità della Sicilia rispetto alla Liguria. Nove province e un numero infinito di squadre e di gironi. 

Uno scambio "culturale" sempre utile ad accrescere le proprie conoscenze.

PDP

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore