MOTORI | mercoledì 19 settembre 2018 14:50
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

MOTORI | giovedì 15 febbraio 2018, 00:08

Moto, il mercato parte con il segno più

Buone notizie per il mercato delle moto in Italia: se il 2017 era partito a rilento, con un decremento di 12 punti percentuali delle vendite di gennaio rispetto ai dodici mesi precedenti, questo 2018 sembra invece presentarsi sotto migliori auspici, con un netto aumento delle immatricolazioni.

Trend positivo per il mercato moto

Per la precisione, il primo mese dell'anno in corso ha visto il totale delle vendite raggiungere le 13.016 unità, vale a dire il 33,6 per cento in più di quanto registrato nello stesso periodo del 2017; un ottimo viatico, considerando che in media il mese di gennaio vale circa il 5 per cento di tutto l'anno. Dal punto di vista dei singoli settori, si segnala l'ottimo trend per le moto (oltre 6 mila immatricolazioni, più 41,4 per cento in un anno) e per gli scooter (quasi 7 mila vendite, più 27,4 per cento), e anche i "cinquantini" tornano a muoversi in ambiente positivo, con 1.211 registrazioni e un + 5,2 per cento.

La crescita dell'aftermarket

Inoltre, non è solo nelle vendite di nuovi modelli che si evidenzia lo stato di salute positivo del mondo delle due ruote: anche il comparto dell'aftermarket sta dando segnali di forte dinamismo, anche grazie all'impatto dei canali di vendita online e alle ultime novità proposte dalle aziende specializzate del settore. Un esempio arriva dalla vetrina di Omnia Racing, uno dei principali portali italiani del settore, che presenta i dischi Wave a margherita della Galfer, che da quest'anno si arricchiscono di nuovi modelli e di nuovi colori.

Le proposte 2018 di Galfer

Come spiegato dalla nota ufficiale della compagnia fondata nel 1946 da Maffio Milesi a Barcelona, e specializzata sin da subito come partner di eccellente affidabilità per i produttori di moto di tutta Europa e non solo, in questo 2018 debuttano i nuovi kit freno originali pensati per il montaggio su tutti i principali modelli dei grandi protagonisti del fuoristrada e dell'off- road, ovvero le moto prodotte da KTM, Honda, Yamaha, Kawasaki e Suzuki tra le altre. Questi kit includono il disco fisso anteriore e posteriore Disc Wave W nelle dimensioni originali e le pastiglie freno G1396 sinterizzate.

Un marchio in espansione

L'espansione della presenza di Galfer nelle scelte di italiani ed europei continua dunque in maniera sempre più netta, anche grazie all'accordo (siglato ormai quattro anni fa) con Continental: il noto produttore di pneumatici originario della Germania ha infatti siglato una collaborazione esclusiva per portare nel mercato del post-vendita indipendente il brand Galfer, che fino al 2014 si faceva notare perlopiù nel segmento OE con le sue proposte di pastiglie e dischi freno.

Collaborazione vincente

E così, da un lato la Continental (già presente nella fascia alta del mercato con il marchio premium ATE) ha allargato la sua offerta con un'alternativa di qualità nella fascia low-premium, mentre per la Galfer questa intesa è servita a compiere un passo in più verso gli utenti, che sino ad allora potevano conoscere il marchio solo in primo impianto, mentre con la commercializzazione attraverso i tedeschi c'è stata la diffusione nell'aftermarket indipendente. Quella che non è cambiata è la filosofia dell'azienda spagnola, che propone kit freni contraddistinti da alti standard qualitativi, test e controlli di qualità superiori a quanto richiesto dai regolamenti, il tutto a un prezzo concorrenziale e più basso di quello dei competitor.


Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore