Prima categoria | mercoledì 19 dicembre 2018 10:12
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Prima categoria | sabato 03 marzo 2018, 19:01

Ernesto Boschi: "Credo ancora nel primo posto, ma si può arrivare primi come settimi, quindi attenzione"

Il mister del Marassi commenta il successo di oggi sulla Burlando e fa un plauso a tre suoi giocatori: "A Bartolucci che è stato molto sfortunato, a Bertulla che si sta comportando come un professionista e a Merialdo che nonostante il lutto che ha avuto si è comportato da uomo giocando una grande partita"

Ernesto Boschi: "Credo ancora nel primo posto, ma si può arrivare primi come settimi, quindi attenzione"

Ernesto Boschi commenta il 2-0 sulla Burlando, e fa il punto sulla corsa verso la Promozione del suo Marassi e delle 6 avversarie.

"Oggi abbiamo fatto una delle migliori partite, se non la migliore, tutto sotto controllo per 90 minuti. Forse è una questione strutturale la nostra, alcune squadre le soffriamo di più altre meno, con la Burlando ad esempio abbiamo fatto 6 punti".

Vittoria scacciacrisi? 

"Io la crisi non l'ho mai vista, di risultati si ma non di prestazioni, solo a Multedo abbiamo giocato veramente male, con Ruentes ci hanno punito gli episodi, col Bargagli ci sta di perdere, non parlavo di crisi prima e non dico che è tutto risolto adesso..."

Credete ancora al primo posto? e tra poco arriva Bertulla....

"Non ho mai smesso di crederci, Bertulla lo stiamo aspettando, sta facendo di tutto per recuperare come un professionista. Vorrei spendere due parole anche per Bartolucci che è stato molto sfortunato con l'infortunio al ginocchio, e per Mattia Merialdo che è stato il migliore in campo oltre al gol fatto, nonostante avesse subito la perdita del padre solo due giorni fa, è uno dei ragazzi più buoni di cuore e di carattere che io abbia mai incontrato, un abbraccio a lui e alla sua famiglia. Ha subito una brutta botta ma da uomo qual è ne uscirà più forte di prima".

Secondo te tutte le prime 7 sono in lotta per un posto al sole?

"Sabato a Cogoleto sarà durissima per noi, poi ci sarà Marassi-Mignanego, e il destino sarà nelle nostre mani. Non guardo la classifica da due settimane per non farmi influenzare, so solo che il Mignanego è davanti a tutti. Il Multedo mi ha impressionato, la Burlando oggi non mi ha impressionato ma ogni partita ha una storia a sè, fino all'ultimo tutte saranno in lizza per entrare nei primi 5. Ci sono tanti scontri diretti, noi abbiamo Mignanego e Cogornese, entrambe in casa... Il calendario è relativo, ma tra loro le altre si toglieranno punti. Se poi il Mignanego le vince tutte gli daremo la mano e faremo loro i complimenti come al Sant'Olcese anno scorso. Alla fine del girone di andata abbiamo vinto 5 partite e pareggiata 1, se il trend sarà questo anche nel ritorno sono fiducioso. Attenzione però perchè essendoci 7 squadre in lotta, puoi finire primo ma anche settimo, col rischio di non entrare neanche nei playoff..."

PDP

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore