PALLANUOTO | mercoledì 19 dicembre 2018 10:12
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

PALLANUOTO | lunedì 05 marzo 2018, 21:39

Pallanuoto: Firenze-Locatelli 6-6

Firenze Pallanuoto - U.S.Luca Locatelli Genova 6-6
(1-1; 1-0; 2-2; 2-3)


Firenze PN: Pellegrino, Capaccioli, Scali, Colaiocco 1, Ferrini, Baldini, C. Baldi, Azzini, G. Baldi 5, Calonaci, Giordano, Storai, Rocca. All. Solfanelli

Locatelli Genova: Benvenuto, Figari 2, Donato, Tedesco 2, Gamberini 1, Bissocoli, Adamo, Nucifora 1, Mori, Valsecchi, Ciccione, Rossi, Nucifora Car.. All. Garalti .


Arbitro Bensaia

Superiorità numeriche:
Firenze Pallanuoto 1 su 4 più 1 su 3 rigori
U.S.Luca Locatelli Genova 1 su 1 più zero rigori

La marcia delle lontre riprende da Firenze dove le ragazze di Carbone oggi guidate da Michele Garalti data l'indisposizione per malattia del tecnico ligure ottengono contro le seconde in classifica un solo punto in una partita che avrebbero meritato di vincere. L'incontro si apre subito con una bella marcatura di Figari, raggiunta a fine tempo da Colaiocco che trasforma la seconda superiorità numerica per la sua squadra. Firenze fa valere con l'involontaria complicità di un Bensaia ben lontano dai suoi normali standard qualitativi la sua fisicità con un pressing molto aggressivo che alla fine ripagherà il tecnico toscano Solfanelli della sua scelta, visto che alle sue avversarie verrà concessa una sola espulsione a favore in tutto l'incontro. La Locatelli risponde a sua volta con un pressing che supportato da una Guendalina Benvenuto in giornata di grazia fra i pali garantisce una solidità difensiva inusitata in questa stagione, tanto che Firenze, Storai per la precisione, si vede negare la rete anche sul rigore assegnato da Bensaia ad inizio ripresa.E' il primo penalty parato dalla Benvenuto in questa sua "seconda carriera" da estremo difensore. Tuttavia, a riaprire la strada alle toscane è una sassata di Baldi, la prima delle sue cinque realizzazioni personali, ed a metà gara si va sul 2-1 per le toscane. La prima rete del terzo tempo è di Tedesco che pareggia per la Locatelli, ma immediatamente dopo Bensaia generosamente concede un rigore a Firenze con palla già nelle mani del portiere ligure, tempestivamente uscito.Baldi ringrazia e trasforma il 3-2 e ad un minuto dall'ultimo intervallo concede il bis con un gran tiro da fuori.All'ultimo respiro della frazione, dopo un time out chiamato ovviamente ad uomini pari, visto che la Locatelli nei primi tre tempi non si vede assegnare lo straccio di un solo fallo grave (e dire che su Figari ci sarebbe stato un penalty piuttosto netto), è Silvia Gamberini che mette all'incrocio la rete del 4-3, un gol di importanza capitale nell'economia di questa gara e forse per la intera stagione della Locatelli. Le ragazze guidate da Michele Garalti ora ci credono e rientrano in acqua determinate a riprendersi l'incontro e lo fanno subito andando al pareggio con Jamila Tedesco. Siamo 4-4, e dopo che Firenze fallisce una espulsione a favore si presenta la clamorosa opportunità di sorpasso da parte della Locatelli, che fruisce della unica superiorità di giornata; Garalti comprende l'eccezionalità dell'evento e chiama il timeout e Caterina Nucifora viola con una esecuzione perfetta quella stessa porta in cui realizzò la sua prima rete in prima squadra. Lontre in vantaggio ma arriva a due minuti dal termine il terzo rigore per Firenze col direttore di gara che punisce Mori dopo aver sorvolato sull'intervento di Colaiocco. Ed è proprio la numero 4 toscana che va alla realizzazione, ma una Benvenuto formato Tempesti va a deviare sul palo neutralizzando. Nell'ultimo minuto di gioco succede di tutto e prima Baldi in giornata di grazia riporta il risultato su pareggio, Figari sigla il nuovo vantaggio per le lontre e all'ultimo minuto di gioco ancora la Baldi con molto mestiere insacca la rete del definitivo 6-6.

Probabilmente con un po' di attenzione in più la Locatelli avrebbe potuto fare bottino pieno, ma è comunque un pareggio strappato in casa di una compagine in piena forma che aveva appena espugnato una vasca difficile come Trieste, ora le lontre sono attese da una partita che si preannuncia molto interessante, domenica 11 marzo ore 20 alla Sciorba col Bologna, incontro che sarà seguito dal match inaugurale della under 13 femminile che alle 21,30 affronterà il Rapallo.

PDP

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore