NUOTO | martedì 18 settembre 2018 22:21
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

NUOTO | martedì 05 giugno 2018, 15:31

Assoluti Salvamento: Sportiva Sturla grande protagonista a Riccione

A Riccione, la Sportiva Sturla si distingue, come da pronostico, confermandosi in serie A al sesto posto assoluto, a soli 9 punti dai quarti. Da dieci anni consecutivi la località romagnola ospita gli assoluti primaverili di nuoto e da cinque riceve le principali manifestazioni nazionali ed internazionali di nuoto per salvamento, a cominciare dagli europei junior di settembre 2013. Sei giorni di gare, dal 28 maggio al 2 giugno 2018, divisi tra piscina e mare, con 408 atleti iscritti agli assoluti (1369 presenze gara e 356 staffette), 826 iscritti alle prove oceaniche di categoria (2459 presenze gara) e 16 qualificati alla finale del Grand Prix esordienti A. Il 28 e 29 maggio nella piscina coperta dello Stadio del Nuoto le 11 gare  tradizionali e dal 30 maggio al 2 giugno spazio alle gare senza cronometro al Bagno 7, sul lungomare che porta a Misano.

In piscina Martina Repetto ottiene la finale assoluta nei 100 m trasporto manichino con pinne, centrando la sua miglior prestazione, e non è da meno Andrea Negrotto Cambiaso con due finali giovanili nei 200 m ostacoli e nei 100 m percorso mx. Brillano le staffette, con il titolo assoluto vinto nella line throw da Andrea Ponte e Simone Marangon, e numerosi i piazzamenti nelle prime 8 posizioni assolute ottenuti dalle staffette composte da  Martina Repetto, Matilde Piatti, Carlotta Tortello, Gloria Balestrero, Andrea Negrotto Cambiaso, Simone Marangon, Andrea Ponte, Enrico Guidi, Noah Mattia Erba e Giorgio Santucci.

In mare la Sportiva Sturla non si ferma e centra tutte le finali assolute a sua disposizione con i suoi mattatori:  Martina Repetto, Matilde Piatti, Carlotta Tortello, Gloria Balestrero, Marta Brichetto, Andrea Negrotto Cambiaso, Simone Marangon, Andrea Ponte, Enrico Guidi, Noah Mattia Erba, Alberto Comunetti, Gianluca Bellan, Guido Parodi, Adeshola Ayotade e Giorgio Santucci.

Titolo vinto nella 4x90 sprint da Martina Repetto, Matilde Piatti, Carlotta Tortello e Marta Brichetto. Gli uomini si laureano invece vice campioni assoluti con Gianluca Bellan, Guido Parodi, Adeshola Ayotade e Simone Marangon. Terzo gradino del podio per la staffetta torpedo uomini con Enrico Guidi, Andrea Negrotto Cambiaso, Simone Marangon e Gianluca Bellan. Medaglia d'argento assoluta per Martina Repetto nei 90 m sprint e per la giovanissima Carlotta Tortello nella gara di bandierine: la stessa Carlotta sfiora il bronzo nella gara regina del salvamento oceanico, l'oceanwoman Adeshola Ayotade conquista un ottimo bronzo nei 90 m sprint.

La Sportiva Sturla chiude al quarto posto assoluto i Campionati di Surfalifesaving e si prepara ad affrontare gli ultimi due giorni di gare ai Campionati Italiani di Categoria di Surflifesaving, aspettando l'arrivo del resto della squadra. Scatta il campionato nazionale di categoria delle oceaniche. Due giorni di prove in mare e sulla spiaggia del Bagno 7, sul lungomare che da Riccione porta a Misano. Grandi numeri: 826 atleti, 416 maschi e 410 femmine, 53 società e 2459 presenze gara. La Sportiva Sturla si fa trovare pronta, con tutti i suoi atleti.

Mattatrici dei campionati le giovanissime Matilde Piatti e Carlotta Tortello, accompagnate da una più esperta Martina Repetto. Matilde Piatti conquista 2 ori, nella gara con tavola e nella gare bandierine, 1 argento nello sprint ed un ottimo 4 posto nell'oceanwoman, riconfermandosi al 3 posto nella finale giovanile della gara con tavola. Carlotta Tortello si laurea campionessa di categoria e nella finale giovanile della gara bandierine, conquista un ottimo terzo posto nella gara con tavola e nell'oceanwoman, un secondo posto nei 90 m sprint ed un sesto posto nel frangente. Martina Repetto, non al meglio delle sue possibilità a causa di un infortunio,  conquista un oro nei 90 m sprint, un argento nella gara bandierine ed un ottimo quarto posto nella gara con tavola. Medaglie individuali per Andrea Ponte campione iridato nella gara con tavola; bronzi per Adeshola Ayotade e Marta Brichetto nei 90 m sprint, Enrico Guidi nella gara dell'oceanman e Guido Parodi nella gara bandierine;

A ridosso del podio con degli ottimi 4 posti Andrea Negrotto Cambiaso nella finale giovanile della gara con tavola e Noah Mattia Erba nella gara bandierine e nella finale giovanile della stessa specialità. Numerose le finali centrate anche dai giovanissimi Lorenzo Omero, Lorenzo Taffone, Pietro Cotrozzi, Kevin Angeli e Valeria Massa.

Gli sforzi e la dedizione di tutta la squadra hanno portato la Sportiva Sturla a conquistare l’argento tricolore nella categoria Juniores con Carlotta Tortello, Andrea Negrotto Cambiaso, Noah Mattia Erba, Valeria Massa, Irene Massa, Lorenzo Taffone, Pietro Cotrozzi, Kevin Angeli, Simone Capitani, Emanuele Dufour e Silvia Verrinea, nella categoria Cadetti con Matilde Piatti, Enrico Guidi, Andrea Ponte, Marta Brichetto, Guido Parodi, Ginevra Gualco, Viviana Di Giorgio, Beatrice Mantelli e Margherita Manni. La Sportiva Sturla conquista invece il terzo posto nella categoria Seniores con: Martina Repetto, Adeshola Ayotade, Simone Marangon, Gloria Balestrero, Gianluca Bellan, Giorgio Santucci e Giulia Verrini. 

PDP

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore