Promozione | sabato 17 novembre 2018 05:38
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Promozione | venerdì 14 settembre 2018, 10:41

Goliardica: investimenti ed innesti per prima squadra e settore giovanile

Bozano, Ferrando e Saracco

Bozano, Ferrando e Saracco

Il briefing di Goliardica è il calcio d'inizio della stagione per la società blu granata che ha messo a segno nelle ultime settimane importanti colpi di mercato.

Le operazioni di acquisto volte al rafforzamento della prima squadra hanno lo scopo di mantenere la categoria e migliorare un settore giovanile già in costante ascesa.

Scopriamo dalle parole del Presidente Bozano, del vice presidente Saracco e del Responsabile del settore giovanile Carlo Grassotti le decisioni prese.

Edoardo Bozano commenta:

''La società aveva bisogno di un potenziamento nei quadri dirigenziali, per stare al passo con i tempi e con la crescita che Goliardica ha avuto. Il settore giovanile aveva bisogno di un upgrade, non solo tecnico ma soprattutto organizzativo. I nuovi entrati (ndr Alberto Saracco, Andrea Comparini, Roberto Varlani) hanno la funzione di incrementare la qualità del nostro settore giovanile permettendo ai nostri atleti di formarsi ed arrivare in prima squadra. Come quasi tutte le società a Genova abbiamo il grande problema della mancanza di strutture. La strada da percorrere è una squadra formata da atleti cresciuti in Goliardica con valori tecnici ed umani condivisi e un vero attaccamento alla maglia. La Promozione ad oggi è la nostra categoria ma puntiamo al salto di qualità con i nuovi ingressi in società e con i risultati in futuro sarà possibile guardare anche all'Eccellenza sempre con le dovute cautele e non senza il giusto assetto tecnico e societario''.

Alberto Saracco aggiunge:

''Abbiamo iniziato la stagione investendo principalmente in prima squadra, scegliendo di mantenere la categoria di Promozione per innalzare le aspettative societarie e degli atleti del settore giovanile. Vogliamo creare nei nostri giovani l'ambizione di entrare a far parte della nostra prima squadra e per questa ragione credo sia fondamentale la preparazione degli istruttori dei quali cureremo la formazione già esistente grazie alla sinergia con Polis. Per quanto riguarda il futuro di Goliardica, con solide basi si potrà pensare a puntare ad una categoria superiore quale l'Eccellenza, credo sia la massima categoria raggiungibile da una società dilettantistica senza eccedere, in ogni caso un campionato di Promozione mantenendo sempre livelli alti è un obbiettivo raggiungibile''.

Carlo Grassotti conclude:

''Di questi tempi è determinante e necessario avere una prima squadra in alte categorie, quindi dalla promozione a salire. Le nostre aspettative sono quelle di far giocare in prima squadra i peggiori dei nostri ragazzi e lanciare gli altri verso percorsi più positivi e legati il più possibile alle squadre professionistiche. I nostri punti di forza sono gli istruttori con la ''testa sulle spalle'', che trasmettano forti motivazioni e che formino inizialmente il singolo per poi inserirlo nel gruppo. Il miglioramento delle strutture è fondamentale per stare dietro ai grandi numeri e alla qualità che è motivo dei grandi numeri e che la cooperazione decennale con Polis ci ha portato. Non dimentichiamo che stiamo parlando di bambini, poi ragazzi ed infine uomini che per diventarlo hanno bisogno di spazi e strutture adeguate,il nostro compito è quello di mantenere la grande passione che hanno i nostri ragazzi che è quella per il calcio.Ricominciare ad apprezzare la cultura calcistica e sportiva in generale insegnando il rispetto e l'importanza dell'impegno fine a se stesso, l'educazione dei nostri ragazzi va oltre il valore tecnico, fino ad arrivare al valore assoluto dello sport. Educazione e rispetto verso gli altri e profonda conoscenza della proprie capacità''.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore