Eccellenza | mercoledì 12 dicembre 2018 12:50
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Eccellenza | giovedì 11 ottobre 2018, 11:18

Eccellenza, il punto di Matteo Solari: "Abbiamo visto che il Finale è battibile, ma è giusto che vincano a tavolino"

Il tecnico della Cairese commenta l'episodio del sesto cambio della Rivarolese e sulla sua squadra aggiunge: "Dobbiamo alzare il livello di attenzione, concediamo pochissimo, ma ci fanno subito gol..."

Eccellenza, il punto di Matteo Solari: "Abbiamo visto che il Finale è battibile, ma è giusto che vincano a tavolino"

Dopo il primo mese di gare, con Matteo Solari, mister della Cairese, facciamo il punto sul campionato di Eccellenza:

“Siamo imbattuti, ma sicuramente per i punti persi in casa con Albenga e Molassana resta un po' di rammarico. Avremmo potuto sfruttare meglio il calendario, ma soprattutto la quantità di lavoro e di occasioni create rispetto a quelle lasciate gli altri. Con Albenga e Molassana abbiamo concesso due palle e mezzo e abbiamo preso tre gol, dobbiamo aumentare il livello di attenzione, dobbiamo saper gestire meglio le partite, ci vuole un briciolo di voglia in più per portarle a casa”.

Cosa ha detto questo primo mese?

“Che ci sono tante buone squadre, e che non ci sono squadre semplici da affrontare, all'inizio ci sono tante variabili impazzite, come l'Albenga, che forse è quella con qualche giovane in più, ma è squadra attrezzata e organizzata. E si spiega cosi la classifica corta, insomma non c'è il Moconesi dell'anno scorso...”

Rivarolese-Finale è stata al centro delle cronache per il famoso sesto cambio dei locali...

“Penso che le regole vadano rispettate, che ci sia influenza o meno sul risultato, è giusto essere puniti se fai sei cambi. Succedesse a me, mi girerebbero le palle ma accetterei la sconfitta a tavolino. Io la domenica chiedo sempre al mio dirigente quanti cambi abbiamo fatto, ma lo sanno anche i giocatori che si scaldano, è una cosa talmente strana che nessuno se ne sia accorto.... Noi allenatori siamo presi dalla partita, per carità, ma questo è un errore di cui qualcuno si deve accorgere, se non sul campo almeno da fuori... Chiaro che con la vittoria a tavolino il Finale prenderebbe 4 punti vantaggio da noi, ma nello stesso tempo abbiamo visto che il Finale è battibile... Se vinceranno a tavolino, si godranno questo colpo di fortuna, bene per loro...”

PDP

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore