ALTRI SPORT | martedì 22 gennaio 2019 03:26
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

ALTRI SPORT | lunedì 17 dicembre 2018, 16:36

Sei titoli regionali per l'Ardita nella Savate e nella Kick Boxing con Picasso, Grillo e Gaetano

Sei titoli regionali per l'Ardita nella Savate e nella Kick Boxing con Picasso, Grillo e Gaetano

Sabato pomeriggio, alla palestra SE.DI (ex Ippai) di Quarto, si sono disputati i Campionati Regionali per la discipline della Sabate e della Kick Boxing sotto l’egida della FIKBMS. Nicola Picasso ha vinto il titolo di campione regionale di Kickboxing contro il piu’ esperto Alessio Murabito dell’ Ecole de Savate di Ranzo (Im) , da sempre uno dei migliori tiratori italiani e fresco vincitore a Bellator. La gara di Nicola è stata magistrale, evidenziando una condizione psico-atletica invidiabile.

La finale si è replicata anche nella Savate Pro con nuova vittoria di Nicola, questa volta risicata e incerta sino alla fine, e se non si fosse trattato di una finale il pareggio sarebbe stato equo. Sconfitta accettata con grande fair play da Murabito , un vero gentleman del ring.

Ciro Grillo si è confermato astro nascente della Savate e della Kick vincendo a sua volta gli stessi due titoli di Nicola nella sua categoria di peso , nella Kick contro il bravo Senneca del Funakoshi La Spezia e nella Savate Pro contro il bravo e tenace Fabio Prette dell’ Ecole de Savate che gli ha conteso la vittoria sino all’ ultimo secondo . Per Grillo si è trattato di confermare il titolo italiano di Savate conquistato in primavera a Rimini.  Per ritiro dell’avversario, doppio titolo anche per Gioele Gaetano. 

Michael Tapinassi ha affrontato il campionato di kickboxing con ottimo piglio e grande grinta vincendo il primo match che lo opponeva a Guerra del Bijakko Tai Sanremo , perdendo poi il match successivo con non poche perplessità contro il bravo Piazza dell’ Ecole de Savate.

Giulia Giachero , atleta giovanissime ed esordiente in competizioni ufficiali ha partecipato al Regionale di Savate mostrando un carattere combattivo unito ad una tecnica in crescita che le consentirà sicuramente di emergere nel futuro. Ha vinto il primo combattutissimo match per squalifica dell’ avversaria perdendo poi in finale contro  l’atleta Sciutto della Dama Kombat che ha sfruttato la maggiore esperienza . Comunque un ottimo argento per le giovane Giulia

La tredicenne cadetta Giorgia Mori ha disputato le due finali di Savate e Savate Pro con ottime prestazioni nelle prime due riprese vanificate poi da un evidente calo emotivo nell’ ultima ripresa che ne ha compromesso l’accesso alla medaglia d’ oro. Per la giovanissima campionessa italiana di Savate Pro si tratta comunque di una ulteriore esperienza di crescita tecnica e caratteriale.

Nel complesso una giornata molto positiva per i colori grigiorossi che confermano l’ ottima semina che il Coach Giancarlo Cilia produce ogni anno.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore