Calcio a 5 | lunedì 19 agosto 2019 03:50
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Calcio a 5 | 07 gennaio 2019, 15:55

Calcio a 5: Imperia sconfitta in finale Coppa Liguria

La maschile perde contro Ospedaletti, la femminile cede di fronte al Cittagiardino. Il commento dei due allenatori

Calcio a 5: Imperia sconfitta in finale Coppa Liguria

Sfuma il sogno per le due formazioni di calcio a 5, maschile e femminile della ASD Imperia, entrambe in finale regionale della Coppa Liguria presso il palazzetto di Varazze.

Le ragazze, guidate da mister Tiziano Monterosso, perdono, dopo una grande partita, tre reti a cinque contro Città Giardino Marassi.
Rimane la soddisfazione di aver partecipato ad una finale regionale dopo soltanto qualche partita disputata da un nuovo gruppo che ha subito trovato l'amalgama, anche grazie alle indicazioni di mister Monterosso.

Le ragazze della ASD Imperia protagoniste di questa bella avventura in Coppa Liguria sono: Chiara D'Oria, Claudia Ferrari, Tiziana Ferreri, Marta Garibbo, Anna Giannattasio, Erica Giglio, Ilenia Lecce, Selvaggia Palombini, Daniela Quaranta, Chantal Seno. 

Città Giardino Marassi: Erika Capozza, Martina De Angelis, Ilaria Fabbiani, Chiara Grassi, Giulia Vecciu, Martina Benedetti, Barbara Romanelli, Roberta Pira, Beatrice Benna, Francesca Trimarchi. 

Mister Tiziano Monterosso:
"Abbiamo tenuto botta fino all'ultimo secondo poi abbiamo preso l'ultimo gol all'ultimo minuto. Eravamo proprio lì ad un passo, peccato. Loro sempre molto inquadrate, sono più squadra rispetto a noi perchè probabilmente si allenano e giocano di più. Sono più giovani e noi abbiamo forse patito un pò la stanchezza. Abbiamo avuto le nostre numerose occasioni però purtroppo non siamo riusciti a concretizzarle e loro invece sono riuscite a fare gol, di cui uno, la loro punta, ha fatto un gol da fuoriclasse, veramente brava. Mi dispiace per le ragazze perchè ci tenevano tanto, vorrà dire che vinceremo il campionato (ride ndr.). Peccato perchè uno dei due obiettivi è sfumato quindi ora ci concentriamo sul campionato. Non è stata una sconfitta schiacciante, ce la siamo giocata fino alla fine e se concretizzavamo potevamo anche vincerla".

Sconfitta in finale anche per la formazione maschile, guidata da Alessandro Arrigo, che nel derby di ponente perdono tre reti a zero contro Ospedaletti. Sblocca subito la partita l'Ospedaletti grazie ad un eurogol indirizzato all'incrocio dei pali. Nonostante lo svantaggio i nerazzurri provano a recuperare la rete di svantaggio in una partita abbastanza equilibrata fino all'espulsione dell'estremo difensore dell'Imperia, a metà del secondo tempo, per un tocco di mano giudicato volontario dalla terna arbitrale. Da quel momento in poi la partita si è innervosita con l'Ospedaletti che ha approfittato per raddoppiare prima e triplicare poi le marcature. Rimane comunque, come per la formazione femminile, la grande soddisfazione per la società ASD Imperia per aver portato due squadre nella finale regionale di Coppa Liguria, nonostante la doppia sconfitta. Da ricordare che queste due squadre giocano insieme soltanto da qualche mese. 

ASD Imperia calcio a 5 maschile: Giuseppe Aiello, Andrea Lazzarino, Thomas Verda, Simone Dessimoni, Mario Stabile, Marco Bagarolo, Enrico Costa, Mattia Calvi, Daniele Guidetti, Manuel Peretto, Davide Gandolfi, Giuseppe Falbo

Mister Alessandro Arrigo:
"Alla lunga loro meritavano la vittoria, il risultato è giusto, dispiace per la terna arbitrale che ha un po complicato la vita a noi. Abbiamo subito un gran gol nel primo tempo, noi abbiamo provato ma il primo tempo è stato molto equilibrato, poi, a metà secondo tempo, c'è stato un episodio che ha un pò cambiato le dinamiche della partita visto che abbiamo subito un espulsione del portiere molto dubbia, poteva starci anche soltanto un ammonizione per un tocco di mano fuori area di rigore. Dopo l'espulsione, con l'uomo in meno, abbiamo subito il secondo gol e poi in quel momento la partita, non dico che è finita perchè ci abbiamo provato fino alla fine, però ci siamo scoperti e abbiamo preso il terzo gol. Noi abbiamo fatto una buona partita e rimane la soddisfazione da parte mia e di tutti i ragazzi. Loro sono un gradino superiore a noi quindi nulla da dire e complimenti a loro. Ha fatto piacere comunque ricevere i complimenti di tutti, Federazione inclusa come "Squadra Rivelazione". Siamo stati una sorpresa piacevole però gli altri sono molto più organizzati con diversi allenamenti settimanali. Peccato, dispiace anche perchè avrebbe fatto piacere giocarsela alla pari con una terna arbitrale forse un po più imparziale. Non vogliamo avere attenuanti però quando sanno di sbagliare e non riescono a recuperare l'errore è brutto sia per me che per i ragazzi che stanno in campo, anche per l'Ospedaletti non aveva sicuramente bisogno del loro aiuto".

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore