lunedì 22 aprile 2019 06:04
Visualizza la versione standard ›

Eccellenza | 17 gennaio 2019, 16:11

PROTAGONISTI - Matteo Solari e la maledizione di quei quattro crociati

Fermato per quattro volte da gravi infortuni al ginocchio, l'attuale allenatore della Cairese ha toccato il grande calcio di A e B ma avrebbe potuto sicuramente ottenere di più. Oggi insegue un altro grande sogno: "Diventare allenatore professionista"

PROTAGONISTI - Matteo Solari e la maledizione di quei quattro crociati

Matteo Solari (27/08/1977), scuola Sampdoria, ha toccato il grande calcio ed è stato assolutamente penalizzato da quattro rotture al crociato (due al ginocchio destro e due al sinistro) altrimenti avremmo parlato di ben altra carriera. Dopo le esperienze a Modena e Ascoli, è tornato in Liguria, alternando alcune esperienze in Piemonte. Ha terminato la carriera alla Cairese, di cui è diventato allenatore. Ha vinto la Promozione a mani basse e, oggi, tenta di ripetersi nel girone di Eccellenza più incerto degli ultimi 20 anni.



COMMENTO ALLA STAGIONE: Per ora direi una grande prima parte di stagione... ma siamo solo a metà ... conta da qui in avanti.

LA CARRIERA DA GIOCATORE:

96/97 Sampdoria A ( rottura crociato sx)
97/98 Modena C1
98/99 Sampdoria A ( rottura crociato dx)
99/00 Modena C1
00/01 Ascoli C1 ( 2a rottura crociato dx)
Feb 01 Cairese Ecc ( 2a rottura crociato sx)
Dic 01 Savona D
02/03 Savona C2
03/04 Cuneo D
04/05 Cuneo D
05/06 Cuneo C2
06/07 Cuneo C2
07/08 Savona D
08/09 Giaveno D
Dic. 08 Cairese Prom.
09/10 Cairese Ecc.
10/11 Cairese Ecc
11/12 Sassello 1a cat.
12/13 Bragno Prom.
13/14 Cairese Ecc
14/15 Cairese Ecc.

LA CARRIERA DA ALLENATORE: Dal 2013 al 2016 responsabile tecnico settore giovanile Cairese; 16/17 Cairese allievi 2000; 17/18 Cairese Prom.; 18/19 Cairese Ecc

IL MIGLIOR PRESIDENTE: Gigi Montagnani a Modena, sono stati due anni con lui, ha portato il Modena in A, la curva del Braglia è intitolata a lui. Bettino Piro è stato un grande presidente al Savona. Franco Arese, presidente del Cuneo e della FIDAL, ex atleta olimpionico e proprietario dell'Asics.

IL MIGLIOR DS: il più grande dirigente che ho conosciuto è stato Paolo Borea, una grande persona e un grande conoscitore di calcio. Faceva girare il calcio, nel vero senso della parola.

IL MIGLIOR ALLENATORE: chi mi ha insegnato di più sono stati Daniele Fortunato a Cuneo e Alessandro Scanziani a Modena. Dalle nostre parte ti dico Luca Monteforte, Mario Benzi e Maurizio Podestà che come metodo di lavoro si avvicinano tanto ai professionisti. Ho avuto poco Costanzo Celestini, ma è un grandissimo professionista.

IL GOL PIU BELLO: l'ho fatto in un Cittadella-Modena, con Caverzan capitano del Cittadella, tiro di controbalzo sotto l'incrocio su assist di Cecchini. La gioia delle vittorie dei campionati con Savona e Cuneo e i derby vinti nel 2009 con la Carcarese.

IL GOL CHE NON HAI MAI FATTO: la sconfitta ai playoff con Carpenedolo, dopo la grande cavalcata col Cuneo. Nel 2011 il secondo posto con la Cairese, fummo sorpassati nel finale dal Bogliasco di Invernizzi, fu una delusione atroce.

IL GIOCATORE PIU BRAVO: due giocatori talentuosi, Ciccio Grabbi e Fabio Lorieri, risolvevano le partite da soli.

IL COMPAGNO A CUI SEI PIU LEGATO: il gruppo a cui sono più affezionato è quello del Cuneo 2005/2006: Marco Didu, Luca Facchetti, Tiziano Glauda, Maurizio Damonte, tutti compagni rimasti nel cuore. Con Paolo Viviani ci sentiamo sempre, grande uomo di calcio e persona di spessore, di grandi valori.

COSA FAI NELLA VITA: agente assicurativo.

COSA FARAI TRA 10 ANNI: spero proprio di continuare ad allenare, magari nei professionisti.

DIVENTI PRESIDENTE FIGC, COSA CAMBIERESTI NEL CALCIO: una cosa che farei metterei tanti ex giocatori nei posti di comando, meno politici, meno burocratici, più gente da campo.

CON 20 MILA EURO, MEGLIO UN CENTRAVANTI DA 20 GOL O INVESTIRE NEL SETTORE GIOVANILE? Cerco due uomini da spogliatoio che siano da esempio per i più giovani.

LA VAR NEL CALCIO, UTILE? Come la stanno usando oggi non va bene per niente. Bisogna imparare a leggere le situazioni di gioco e relativizzare gli scontri di gioco. Un fermo immagine non è uguale alla realtà del gioco.

GENOA O SAMP? Sampdoria

LA MAGLIA PIU BELLA La Samp e il gialloblù della Cairese

IL TUO IDOLO DI SEMPRE Roberto Mancini

POLITICA, DESTRA O SINISTRA Sono sempre stato di destra, ma adesso non trovo tanta differenza, purtroppo.

IL DOPO PONTE MORANDI, COME RILANCIARE GENOVA? Io la vedo da lontano, ma vanno aiutati al più presto i residenti e le aziende della zona che non hanno nessuna colpa e si sono ritrovati nel dramma.

LIBRO: leggo Fabio Volo, dico Il tempo che vorrei e Un posto nel mondo

FILM: Il marchese del grillo

ATTORE: Vittorio Gassmann e Alberto Sordi, due colonne portanti del nostro cinema.

ATTRICE: Julia Roberts

CANTANTE: Elisa, ho visto un sacco di suoi concerti

CANZONE: A modo mio

PIATTO PREFERITO: spaghetti olio e parmigiano

CARNE O PESCE: entrambi

GUARDI LA TV: si, National Geographics e History

USO DEI SOCIAL: sono uscito da FB, mi dava fastidio

USI IL CELLULARE: tantissimo, per lavoro, sempre

MARE O MONTAGNA: non ho preferenze

VACANZA: Miami e New York, ma ogni vacanza è meravigliosa

IL POSTO DOVE ABITERESTI: Modena, città a misura d'uomo, ci ho appena passato il Capodanno

BIONDA O MORA? Bella, brava e gentile.

LATO A O LATO B? A, B e C

RIVOLUZIONE SESSUALE: COSA PENSI DI MATRIMONI OMOSEX E ADOZIONI? Ognuno faccia pure quello che vuole. Certo le adozioni sono un argomento più delicato e pericoloso.

Indietro

Ti potrebbero interessare anche:
Visualizza la versione standard ›