ALTRI SPORT | domenica 25 agosto 2019 19:46
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

ALTRI SPORT | 10 febbraio 2019, 19:20

CANOTTAGGIO - 36° D'Inverno sul Po a Torino sotto il segno della Liguria

CANOTTAGGIO - 36° D'Inverno sul Po a Torino sotto il segno della Liguria

La D’Inverno sul Po, classicissima internazionale invernale di Torino, si apre e chiude sotto il segno della Liguria.


Sabato il capitolo Para-Rowing registra la netta vittoria del campione europeo indoor Gian Filippo Mirabile, vogatore della Sportiva Murcarolo.

 

Ottima performance del doppio Ragazzi della Sportiva Murcarolo: Giovanni Melegari e Andrea Licatalosi mettono in fila ben 23 avversari. Affermazione anche per il loro compagno Alessandro Bonamoneta, vincitore della gara del due senza Junior assieme ad Achille Benazzo (Cerea). Nuova affermazione per Alice Ramella: nel singolo Junior la vogatrice della Canottieri Santo Stefano al Mare piega la resistenza di Bissolati e Pullino. Nel doppio Senior ben si comporta il Rowing Club Genovese, secondo con Edoardo Marchetti e Giorgio Gibelli Casaccia. Sorride anche il genovese Lorenzo Gaione, secondo tra gli Under 23 con il CUS Torino.  Terza piazza, nell’agguerrita categoria Junior (29 partecipanti) per Edoardo Rocchi dello Speranza Pra’. Sale sul podio anche Lucia Rebuffo (Rowing Club Genovese) nel 2 senza Junior.

 

Le gare giovanili pongono in evidenza il valore della Canottieri Sanremo, leader del doppio Allievi B2 con Roberto Strazzulla e Simone Zaffanelli, e dello Speranza Pra’, vincitore del doppio Allieve B con Lucia Cambiaso e Alice Mantero. Jacopo Cappagli porta la Canottieri Sampierdarenesi sul più alto gradino del podio nel singolo 7,20 Allievi B2, il compagno di squadra Federico Simoncelli è terzo tra i B1. Successo Samp anche nel doppio Allieve C con Giada Bucci ed Elisa Pecorella, bronzo per Lorenzo Reasso e Asia Loccisano nella stessa categoria. Il singolo 7,20 Allievi C sorride a Gabriele Loiacono, argento con i colori del Rowing Club Genovese.

 

Tra i Master felicità per i sanremesi Giovanni Buquicchio, Stefania Crespi e Fulvia Taggiasco, a bordo dell’otto Master mix primo all’arrivo.

 

Nella giornata di domenica, la D’Inverno sul Po dedica interamente la scena alle barche lunghe. Quattro di coppia e otto impegnati su percorsi di lunghezza pari a 5 chilometri.

Liguria d’oro nell’otto Cadetti: confronto davvero serrato con il Piemonte nell’arco dell’intera gara, risolto per soli 42 centesimi a favore di Christian Sella e Lorenzo Reasso (Sampierdarenesi), Gabriele Schiavi (Rowing), Filippo Esposito e Andrea Lucchinelli (Velocior), Lorenzo Iaia (Speranza Pra’), Emanuele Pietro Campeggio e Matteo Pansieri (Santo Stedano al Mare) con al timone Fabrizio Calder (Rowing) .

Nel 4 di coppia Senior affermazione per il misto Rowing Club Genovese (Giacomo Costa)-Speranza Pra’ (Alessio Bozzano)-Amici del Fiume (Francesco Squadrone)-Cerea (Alberto Zamariola): quasi 6 i secondi di vantaggio sul CC Saturnia in una gara caratterizzata dalla partecipazione di 27 equipaggi. Nell’otto Senior Giorgio Gibelli Casaccia e il timoniere Alessandro Calder terminano la loro prova al secondo posto a bordo del misto Rowing-Lario-Bellagina. Le compagne Lucia Rebuffo e Giada Danovaro contribuiscono alla vittoria dell’otto Junior (misto Moltrasio-Varese-Lario-Milano-Arno-CUS Pavia). Soddisfacente anche il secondo posto maturato da Alice Ramella (Santo Stefano al Mare) e Benedetta Gaione (Rowing) nel 4 di coppia Junior con il misto Pullino-Limite.

Dopo l’oro conquistato sabato nel doppio, Andrea Licatalosi e Giovanni Melegari portano la Sportiva Murcarolo sul più alto gradino del podio anche nell’otto Ragazzi con il misto Cerea-Ravenna: Michele Maspero termina terzo a bordo dell’Ammiraglia Elpis Genova- CRV Italia. Ancora a segno Alessandro Bonamoneta con la Sportiva Murcarolo, questa volta nell’otto davanti a un quotato armo tedesco. Da segnalare tra gli Junior un ravvicinato quarto posto del 4 di coppia (Rusca, Tata, Cambiaso, Rocchi) dello Speranza Pra’.

Canottieri Santo al Mare d’argento nel 4 di coppia Master 43-54 con Marta Ardissone. 

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore