Serie D | venerdì 22 febbraio 2019 17:10
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Serie D | 11 febbraio 2019, 11:38

Lavagnese: una prova bianconera incolore costa la seconda sconfitta interna

Lavagnese: una prova bianconera incolore costa la seconda sconfitta interna

Dopo la buona prestazione di Lecco i ragazzi di mister Tabbiani facevano ben sperare quest'oggi al Riboli contro un'avversaria in cerca di punti salvezza ma certamente abbordabile per i bianconeri.

Invece Avellino e compagni si sono resi protagonisti di una prova davvero opaca con pochissimi spunti, pressati per 90 minuti dagli oro-blù di mister Livieri scesi in Liguria con motivazioni importanti e tanta voglia di fare punti.

E' della Lavagnese la prima occasione al 13' con El Khayari che la mette in mezzo per Basso anticipato dalla tempestiva uscita di Maggioni.

Poi nei minuti successivi due buone occasioni per Bonfanti e D'Ausilio con Caruso sempre pronto tra i pali e al 30' un'altra grande occasione per Queirolo che incorna a botta sicura chiamando al miracolo il portiere ospite.

La ripresa si apre con l'insistente pressing degli ospiti che al 3' frutta il vantaggio, corner di Bonfanti, sponda di Sarr per Vavassori che poco fuori l'area piccola la spinge in rete per il vantaggio arconatese.

Mister Tabbiani prova a dare maggior verve alla manovra dei suoi inserendo così al 57' Romanengo al posto di Alluci, un buon tiro di Casagrande non trova però lo specchio della porta.

Tra il 70' e il 72' ben quattro cambi con Di Pietro, Vinasi e Saccà che rilevano Queirolo, Casagrande ed El Khayari nella Lavagnese e Rasini che sostituisce Cavalcante per gli ospiti.

Al 74' è Di Pietro a provare la conclusione trovando pronto Maggioni, poi al 77' Scampini rileva Marra.

Al 79' Romanengo da una parte e all'80' Sarr dall'altra tentano di cambiare il risultato. Nel finale Djibril rileva il motorino instancabile D'Ausilio, ma l'ultima palla gol è per Purro che al 93' calcia la palla tra le braccia di Maggioni.

Una sconfitta giusta, dura, pesante che in settimana dovrà far riflettere Tabbiani e i suoi ragazzi in vista di un'importante trasferta ad Inveruno contro una squadra in salute, ancora però senza lo squalificato Bonaventura. 

 

LAVAGNESE - Caruso, Casagrande (72' Vinasi), Queirolo (70' Di Pietro), Avellino, Fonjock, Tos, Basso S., Alluci (57' Romanengo), Oneto, El Khayari (72' Saccà), Purro.

A disposizione Nassano, Bacigalupo, Ranieri, Gnecchi, Basso G.  All. Luca Tabbiani.

ARCONATESE - Maggioni, Bonfanti, Dejori, Rovelli, Parini, Cavalcante (70' Rasini), Vavassori, Febbrario, Marra (77' Scampini), D'Ausilio (91' Djibril), Sarr.

A disposizione Bolchini, Chiarion, Mboup, Narducci, Gulin, Veroni.  All. Giovanni Livieri.

 

Arbitro Signor Fabio Rosario Luongo di Napoli.

Assistenti Signori Matteo Pinna di Pinerolo e Salvatore Ielardi di Novara.

Ammoniti Purro e Oneto (L) - Cavalcante e Rasini (A).

Possesso palla 51-49%

Tiri (in porta) Lavagnese 12(7) - Arconatese 11(5).

Calci d'angolo 5-5.

Falli commessi 9-21.

Rete: 48' Vavassori

Ti potrebbero interessare anche:

In Breve

venerdì 22 febbraio
mercoledì 20 febbraio
lunedì 18 febbraio
domenica 17 febbraio
sabato 16 febbraio
venerdì 15 febbraio
SERIE D I bomber
(h. 00:06)
mercoledì 13 febbraio
martedì 12 febbraio
Lutto al Bra
(h. 09:48)
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore