PALLAVOLO | mercoledì 20 febbraio 2019 17:14
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

PALLAVOLO | 11 febbraio 2019, 22:50

VOLLEY - Il grande ritorno di Francesca Mangiapane, una "nana" di 36 anni che fa ancora tanto rumore

La storica capitana della Normac è rientrata a dare una mano alla SUA squadra e dispensa consigli alle sue compagne: "Sentitevi importanti, convincetevi di essere necessarie, allenatevi, superate i vostri limiti e ... DIMOSTRATE!!!"

Milioni di bagher nelle braccia di Francesca....

Milioni di bagher nelle braccia di Francesca....

Dalla pagina FB di Francesca Mangiapane ecco il post che ha fatto riflettere in tanti fra gli addetti ai lavori e gli appassionati di volley...

Alessandro Licata Ti ringrazio sinceramente con tutto il cuore per quello che hai scritto e per avermi dato il "coraggio" e l'occasione per spiegare a chi si sta facendo delle domande, quale è il mio pensiero che non ho mai espresso per paura di far troppo la "figa" (per usare un eufemismo) 
Non avrei mai pensato di scrivere anche io l'ennesimo papirozzo da vecchia che lascia il volley ma del resto pensavo anche che non avrei mai più messo piede in campo e invece... eccomi qui....
Sono nana con la schiena a pezzi... e lo sono sempre stata! (e ora sono anche vecchia ma conta poco) 
Sono sempre stata la figlia del Presidente!
Mi hanno sempre detto che a pallavolo con la mia schiena non ci dovevo giocare ( mi faceva male ) 
Mi hanno anche detto che non potevo fare il martello ( ero troppo bassa ) 
Hanno sempre detto che giocavo perchè ero la figlia del Presidente ( non a me ... ma lo hanno detto )
Ma soprattutto... non mi hanno mai detto che fossi la più forte.....
Ma io VOLEVO esserlo e non ho ascoltato nessuno...
Mi sono allenata... sempre ... per diventare la più forte prima e per rimanerlo dopo... perchè NESSUNO potesse permettersi nemmeno lontanamente di pensare che fossi in campo per meriti non miei.
Mio padre, che è sempre stato un mio sostenitore, mai si è sognato di essere il mio "procuratore" e non mi ha mai concesso l'alibi di pensare che un mio errore o un mio limite fosse la conseguenza di una mancanza di qualcuno diverso da me stessa...
Questo ha fatto si che oggi la gente pensi che io sia "un bagher naturale".... CAZZATE
Non sono nata col bagher e gli occhi marroni... 
Ho semplicemente milioni di bagher sulle braccia, ho nella testa i consigli di tutti gli allenatori che HO ASCOLTATO fino all'ultimo dei miei allenamenti.
Ho ascoltato Barigione dirmi per anni di non mettere il ginocchio per terra e ascolto oggi Pastorino che mi dice di partire più avanti per prendere il pallonetto...
Ho ascoltato allenatori che il bagher non l'avevano nemmeno mai fatto ... ma erano i miei allenatori...
Non ho mai avuto la presunzione di saperne di più .... ma ho fatto in modo che nessuno avesse più niente da dirmi.
Non ascoltate chi vi dice che non potete fare qualcosa... ma soprattutto vi prego, non ascoltate chi vi dice che se non riuscite ad essere la più forte è colpa di un allenatore, di una compagna, del destino avverso o dell'umidità ....
Sentitevi importanti, convincetevi di essere necessarie, allenatevi, superate i vostri limiti e ... DIMOSTRATE!!!
Non parlate... ascoltate voi stesse.... e DIMOSTRATE!!!
Io VI ASSICURO che verrete ripagate per gli sforzi che farete... e quando succederà quegli sforzi verranno annullati....
Provate a fare come ho fatto io... e smetterete di chiedervi come sia possibile che una nana di 36 anni un po' storta faccia ancora tanto "rumore" perchè finalmente sarete voi a farlo al posto mio...

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore