Serie D | mercoledì 24 aprile 2019 20:39
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Serie D | 05 aprile 2019, 17:18

Ligorna, Davide Torrice è un presidente felice: "Ci meritiamo di finire fra le prime 5"

Il presidente genovese è sicuro: "Per quello che abbiamo fatto, è giusto arrivare ai playoff.

Ligorna, Davide Torrice è un presidente felice: "Ci meritiamo di finire fra le prime 5"

 

Davide Torrice è un presidente felice. Il suo Ligorna veleggia nei piani alti della classifica di Serie D. Il quinto posto oggi è suo, ben saldo, con un pensierino (fattibile) al terzo e al quarto e un occhio (doveroso) ad evitare il sesto e il settimo.

“Ci meritiamo di stare nelle prime cinque, per il campionato che abbiamo fatto. Ci sono ancora 15 punti in palio, puoi arrivare terzo come ottavo, ma la classifica ad oggi fotografa perfettamente i valori, anche se ci sono squadre che hanno speso molto e hanno fatto meno punti del preventivato”.

Dopo 5 anni di D, qual è il prossimo obiettivo?

“Il primo anno è stato il più difficile, quello è stato un vero miracolo, tutto il resto è frutto di una programmazione, al quinto anno di serie D posso dire che il Ligorna è prima di tutto Organizzazione, qui ognuno ha il suo ruolo, e lo sa fare bene. Il problema nei dilettanti è che ci sono troppe teste e nessuno ha un ruolo ben definito”.

Il Ligorna invece ha una struttura snella, ben definita, con Torrice al comando della società, Sonetti che svolge egregiamente il suo compito di DS, Monteforte alla guida dello staff tecnico, Dal Pozzo e Barbieri alla guida dell settore giovanile.

Insomma, siete un esempio per tutte le società genovesi e liguri. Ribadiamo la domanda, prossimo obiettivo?

“Per l'anno prossimo il primo obiettivo deve essere il rifacimento del campo, ma visto che è una questione politica me ne tengo fuori. Posso solo dire che la prossima DEVE essere l'estate buona per rifare il campo, se perdiamo questa opportunità che la Regione ci sta dando, non li faremo mai più... In generale, posso dire che la nostra dimensione è una Serie D di buon livello, io voglio fare sempre il passo secondo la gamba, e la mia gamba arriva li. Se poi arriva qualcuno in grado di contribuire in modo fattivo, posso anche pensare di defilarmi, ma il cuore mi dice che resterò al mio posto, perchè questa è la mia creatura. Chiunque arrivi con possibilità serie e voglia di migliorare comunque sarà ben accetto, le porte saranno sempre aperte...”

Paolo Dellepiane

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore