Promozione | venerdì 19 luglio 2019 05:42
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Promozione | 12 aprile 2019, 08:29

Mauro Foppiano e il nuovo "The Best Drink" a Chiavari

Il mister del Golfo Paradiso posa con la sua squadra all'inaugurazione del locale in Via Entella 85

Mauro Foppiano e il nuovo "The Best Drink" a Chiavari

Grande festa ieri a Chiavari, alla presenza del sindaco Di Capua, per l'inaugurazione del nuovissimo The Best Drink in via Entella 85.

Il locale è gestito da Romina Addis con Gabriele e Mauro Foppiano e Gianluca Ratto.

Aperto dalle 8 alle 22, è un'ottima soluzione per colazioni, pranzi o apericene.

E fra i salumi e i formaggi e un buon vino di mister Foppiano, trattative di mercato a non finire!

=========================

The Best Drink dopo aver creato attesa è finalmente partito. Inaugurazione ieri con oltre mille persone presenti ed il Sindaco Marco Di Capua a tagliare il nastro tricolore. Un locale che punta sull'alta qualità dei prodotti proprio come The Best in Via Martiri della Liberazione che a fine anno raggiungerà il traguardo dei 30 anni di attività. Un locale dallo slogan "Amore per le cose semplici" perchè si può mangiare bene spendendo poco e viceversa. Cosa c'è di meglio di una rosetta con la mortadella? Oppure di un culatello di Zibello con pane rustico? Dal Lambrusco allo Champagne, dal Prosecco al Franciacorta...un locale a 360° per tutte le tasche ma sempre all'insegna, appunto, delle cose buone.

I soci: Romina Addis in primis che ha ristrutturato il locale e scelto i materiali con gusto sopraffino, Gabriele Foppiano che sarà sempre presente al Banco e ai Tavoli, Gianluca Ratto e Mauro Foppiano "storici" fondatori di The Best e che si occuperanno della selezione dei prodotti...ricordando il loro motto di sempre: "Nothing But The Best".

=========================


AMORE PER LE COSE SEMPLICI


LA MORTADELLA


Il prodotto che merita la vostra attenzione se passate da THE BEST DRINK


PATA NEGRA BELLOTA


Il salume più famoso al mondo che vi regalerà emozioni uniche


FORMAGGI


Dal Ragusano allo Stilton per stupire il palato e parlare di cultura agroalimentare legata a tradizioni millenarie e luoghi da scoprire


SALUMI E FORMAGGI DELLA MIGLIORE TRADIZIONE LOCALE, ITALIANA e INTERNAZIONALE con un occhio di riguardo per la Spagna

VINI

Bollicine .... Bianco…Rosso e…Rosat


BIRRE

Tante birre comprese le migliori artigianali


Dopo una lunga attesa è nato TheBestDrink un locale che desidera essere punto di riferimento e sinonimo di qualità. Il suo mix di informalità, qualità dei prodotti e simpatia del personale vengono apprezzati tutti i giorni da chiavaresi e turisti.


Una piccola storia:

Una mortadella guarda dritto negli occhi un coltello e gli chiede: “Ma tu nei miei confronti cosa provi?". Il coltello risponde: “Affetto…”

La famiglia Ghio era originaria di Prato Sopra la Croce, frazione del Comune di Borzonasca.

Situata sulle colline della Valle Sturla a 22 chilometri da Chiavari e ad un'altezza media di 550 metri sul livello del mare.

Nel settecento era accessibile, e non senza difficoltà, soltanto a piedi o a dorso di mulo.

La carenza di terre coltivabili e le oggettive difficoltà nel reperire altre forme di sostentamento indussero molti abitanti del luogo ad emigrare verso il Ducato di Parma oppure addirittura verso l'Austria e la Germania.

Giobatta Ghio nel 1750 era impegnato nel trasporto di merci varie: i prodotti della costa (in particolare il sale) venivano condotti a dorso di mulo attraverso le valli Sturla, Fontanabuona, Graveglia, Aveto e Trebbia, per raggiungere poi Bobbio e Piacenza.

Martino, figlio di Giobatta, prendendo la decisione di trasferirsi a Chiavari, avrebbe impresso una svolta agli eventi, ponendo le basi del futuro e solido Banco Ghio.

Correva l'anno 1780 e Martino si spostò, "emigrò" a Chiavari proprio per esercitare il commercio con il circondario e con Genova in maniera più agevole e moderna.

Iniziò con l'apertura di un negozio in Capoborgo, l'attuale Via Entella...in questi fondi si occupò dapprima dell'acquisto e della vendita di partite di merci, sia per conto proprio sia per conto terzi. Tra queste olio, granaglie e prodotti agricoli provenienti dall'entroterra, che venivano poi spediti via mare a Genova e a Marsiglia.

Quello di Martino fu un successo dovuto alle sue grandi capacità d'iniziativa; anche la scelta di trasferirsi a Chiavari non era stata casuale. 

Nel 1790 dopo aver aperto in Via Entella una Cassa di Cambio acquista da Domenico Rivarola in Piazza San Giovanni quello che fu Palazzo Carlo Agrifoglio...da quell'anno il "nuovo" Palazzo Ghio diventerà sede dell'omonimo Banco e qualche anno dopo anche sede del Consolato del Perù...

LE DICHIARAZIONI DI ROMINA ADDIS

"Sono particolarmente felice di aver ristrutturato un fondo nel quale è iniziata la storia della Famiglia Ghio. Un ambiente affascinante ed anche un po' misterioso. E' bello provare a tornare indietro nel tempo e immaginare cosa succedeva e cosa si diceva alla fine del 1700 in queste stanze.

Un'epoca tumultuosa: la Rivoluzione Francese, l'Illuminismo e uomini coraggiosi...uomini illuminati come il Marchese Stefano Rivarola che il 15 aprile 1791 fondò la Società Economica di Chiavari che s'impegnò da subito per favorire il progresso nei settori dell'agricoltura, dell'artigianato, dell'industria e del commercio in tutto il comprensorio di Chiavari.

Desidero dedicare questi pensieri a mio zio Nicolò, a mia zia Pinuccia sempre al mio fianco e naturalmente a Giacomo ed Eugenio Ghio che ho avuto l'onore e la fortuna di conoscere e di frequentare e dai quali ho tratto preziosi insegnamenti, a Giobatta Ghio...uomini coraggiosi, uomini illuminati"

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore