Calcio a 5 | mercoledì 24 aprile 2019 19:52
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Calcio a 5 | 15 aprile 2019, 15:54

Calcio a 5 - La grande stagione del CDM Futsal Genova secondo il presidente Matteo Fortuna

Il numero 1 della società che si è brillantemente salvata in A2 commenta l'annata e guarda al futuro battendo sul chiodo impianti: "Trovo vergognoso che Genova non abbia un Palazzetto dello Sport, se noi avessimo una casa potremmo puntare più in alto"

Calcio a 5 - La grande stagione del CDM Futsal Genova secondo il presidente Matteo Fortuna

1) Presidente, innanzitutto un commento a questa salvezza in serie  A   

Si lavora sempre per raggiungere gli obiettivi prefissati e riuscirci a 2 giornate dal termine senza nemmeno passare dai play out ci riempie di soddisfazione. 

2) Come è stato il salto in categoria superiore, a livello economico, tecnico, logistico, se lo aspettava cosi o diverso?

Il salto dalla B alla A2 e stato decisamente impegnativo non solo a livello economico ma anche tecnico. Avevamo l’incognita di come avrebbero reagito i nostri giocatori locali per questo abbiano allestito un roaster di tutto livello. Purtroppo abbiamo avuto molti infortuni durante la stagione (uno su tutti Pizetta con la rottura dei legamenti che ha saltato tutto il girone di ritorno) ma i ragazzi hanno saputo sopperire alle difficoltà penso a Lombardo e Foti che sono ora giocatori di categoria o a Pozzo che è stato secondo me uno dei migliori portieri del girone. 

3) Il futuro, quali i prossimi obiettivi del CDM?

Il prossimo anno cercheremo di consolidare l’esperienza fatta quest’anno aumentando il minutaggio dei ragazzi che provengono dal nostro settore giovanile e cercando di confermare la categoria. Dal punto di vista logistico stiamo cercando una ‘casa’ per CDM anche perché sinceramente è stucchevole dover elemosinare (termine forse improprio perché paghiamo regolarmente e profumatamente le ore che riusciamo a trovare) spazi ad attività di rispetto manche sono molto lontane agonisticamente da quanto raggiunto da noi. 

4) Due parole sulla società e sul settore giovanile.....

Oltre a migliorare le strutture dobbiamo incrementare la l’organigramma societario. Abbiamo un gruppo dirigenziale e di allenatori insufficiente e speriamo di trovare appassionati che vogliano darci una mano. L’under 19 e’ arrivata ai play off e il prossimo anno cercheremo di migliorare mentre il settore giovanile e la scuola calcio hanno circa 170 tesserati che potremo incrementare se avremo degli spazi adeguati.

5) Mister Lombardo, all'esordio in A, e la squadra: qualche parola sui protagonisti di questa salvezza ....

Il mister migliora di anno in anno. Ha grande passione e sono sicuro il prossimo anno farà un ulteriore salto di qualità. Abbiamo margini di miglioramento enormi anche dal punto di vista tattico. I giocatori sono stati tutti utili. È sempre il gruppo, quest’anno guidato magistralmente come capitano da Andrea Ortisi, a fare la differenza.

6) Le strutture: cosa manca ancora al CDM per essere ancora più forte?

Come ho detto se riusciremo ad avere maggiori spazi potremo col tempo ambire a risultati ancora maggiori ma abbiamo bisogno di aiuto da parte delle autorità cittadine. Basti pensare che il prossimo anno non sapremo dove giocare visto che il Paladiamante non ha le misure adatte alla A e quest’anno abbiamo giocato in deroga. Sinceramente trovo vergognoso che a Genova non ci sia un palazzetto dello sport.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore