PALLANUOTO | domenica 22 settembre 2019 21:05
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

PALLANUOTO | 22 maggio 2019, 13:09

Pallanuoto: Locatelli-Lerici 4-3

La Locatelli, pur con una prestazione non eccelsa, si aggiudica con una settimana di anticipo il diritto a disputare i playout, condannando nel contempo il Lerici al ritorno in serie B.

U.S.Luca Locatelli Genova – Lerici Sport 4-3
( 1-2, 1-0, 1-1, 1-0 )

Locatelli Genova: Benvenuto, Figari 2, Donato, Tedesco 2, Ravenna, Bissocoli, Rossi, Nucifora, Cabona, De Laurentiis, Ciccione, Isetta, Bianco.
All.: Stefano Carbone

Lerici: Raffo, Marcuzzi, Malacalza, Ferrari, De Salsi, Di Guglielmo 2, Vivaldi, Bertonati, Fioriti, Portunato, Culli 1, Gianstefani.
All.: Sara Vivaldi.

Arbitro: Pinato di Genova Nervi

Superiorità numeriche:
Locatelli Genova: 1 su 3 più un rigore trasformato
Lerici: 1 su 5

La Locatelli, pur con una prestazione non eccelsa, si aggiudica con una settimana di anticipo il diritto a disputare i playout, condannando nel contempo il Lerici al ritorno in serie B. Incontro molto nervoso, con il Lerici che prova con parziale successo ad abbassare i ritmi di gioco, e la Locatelli, che mostra in questo match una ancor scarsa maturità a livello emotivo, subendo oltre ogni aspettativa le ragazze di Sara Vivaldi. Genova subito in vantaggio con Jamila Tedesco, risponde con un bel tiro da fuori di Di Guglielmo, che si ripete a pochi secondi dalla fine del primo tempo, che il Lerici conclude meritatamente in vantaggio, sull’ 1-2. Anche Tedesco si ripete, verso il finale del secondo tempo, stavolta con una improvvisa botta al volo dalla lunga distanza, che porta le lontre al pareggio. Nel terzo tempo Locatelli nuovamente in vantaggio con Silvia Figari che trasforma con bravura una superiorità numerica, ma ancora una volta nel finale di tempo viene imitata dalla mancina Culli che chiunde un bello schema di uomo in più riportando le coccodrille sul 3-3. Il quarto tempo si apre con l’espulsione temporanea di Clelia Donato, e paradossalmente l’azione decisiva dell’incontro sarà proprio questa: Cabona infatti, dopo che le lontre difendono con efficacia, riparte in controfuga e viene affondata da De Salsi mentre è a tu per tu col portiere avversario, Raffo.Un rigore che Pinato non può non fischiare e che Figari trasforma. Ancora brividi nel finale, per una generosa espulsione con la quale il direttore di gara concede al Lerici la chance di pareggiare, ma ci pensa la giovanissima Irene Rossi con una felice intuizione a recuperare il pallone decisivo consegnando di fatto la vittoria alla propria squadra, vittoria che restituisce alla Locatelli Genova il terzultimo posto, ma conservarlo non sarà semplice: domenica le lontre sono attese dalla difficile trasferta di Bologna, mentre il Brescia, ora sotto di un punto, ospita il Varese.
Commento del tecnico della Locatelli Genova, Stefano Carbone: “Unica cosa che può consolare, dopo una prestazione così brutta, sono i tre punti decisivi per la conquista dei playout. Le ragazze devono giocare con maggior fiducia e dare continuità alle loro prestazioni, solo così possono consolidare i notevoli miglioramenti che hanno fatto in questa stagione, oggiAggiungi un appuntamento per oggi la qualità della nostra partita è stata davvero infima, ma i tre punti sono arrivati, e questa è una dimostrazione dell’incremento del livello di questo gruppo. Per quanto riguarda la posizione di classifica credo che un avversario valga l’altro, per cui viviamo alla giornata e anzitutto pensiamo a cercare di vendere cara la pelle a Bologna, poi ci butteremo con piacere nell’ avventura dei playout”

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore