ALTRI SPORT | mercoledì 19 giugno 2019 16:44
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

ALTRI SPORT | 12 giugno 2019, 23:39

CANOTTAGGIO Sabato e domenica il Meeting Giovanile e Master di Pra' con 544 vogatori

CANOTTAGGIO Sabato e domenica il Meeting Giovanile e Master di Pra' con 544 vogatori

Nel prossimo week end, grazie all'organizzazione a cura dello Speranza Pra' in collaborazione con il Rowing Club Genovese  e con FIC Liguria, il campo di regata di Pra' sarà nuovamente teatro di un importante appuntamento nazionale.

Saranno protagoniste 44 società, per un totale di 544 canottieri e 626 equipaggi (963 atleti/gara). Sette complessivamente le regioni di provenienza dei club remieri in gara a Genova: Liguria, Lombardia, Veneto, Piemonte, Emilia Romagna, Toscana e Lazio. La Velocior 1883: la società remiera spezzina, conta la presenza di 36 atleti al seguito, appunto due in più dei 34 della Canottieri Elpis Genova e quattro in più dei 32 dalla Canottieri Gavirate (Varese). Proprio quest’ultima, spicca per numero di equipaggi, ben 37, davanti ai 33 della SC Varese e ai 27 di AC Monate e ancora Velocior 1883. Ecco tutte le 14 società liguri iscritte:  Argus Santa Margherita Ligure, Elpis Genova, Foce Dario Schenone, LNI Savona, LNI Sestri Ponente, Murcarolo, Rowing Club Genovese, Sampierdarenesi, Sanremo, Santo Stefano al Mare, Speranza Pra', Urania, Velocior e Voltri.

Ecco le categorie di gara, sulle distanze di 1000, 1500 e 2000 metri a Pra' per la quarta gara stagionale dopo quelle disputate il 28 aprile (Montù/D'Aloja), 26 maggio (Campionati Regionali) e 2 giugno (D'Aloja): Allievi B1-B2, Allievi C, Cadetti, Ragazzi, Junior ed Esordienti con attenzione anche alla  promozionale per i Master. Domenica sarà anche la giornata dei confronti tra le rappresentative regionali di Piemonte, Liguria e Lombardia. In entrambe le giornate, si gareggerà sia nella mattina sia nel pomeriggio. 

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore