Serie D | giovedì 17 ottobre 2019 13:33
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Serie D | 15 settembre 2019, 23:23

Tre su tre per la Fezzanese: con Zavatto, Diallò e Addiego Mobilio battuto il Ligorna

Il resoconto dell'ufficio stampa dei verdi spezzini

Tre su tre per la Fezzanese di mister Sabatini che nella terza giornata del Girone A di Serie D supera il Ligorna fanalino di coda e ancora a quota zero punti in classifica. Una vittoria veramente meritata per i ragazzi in maglia “Verde”, oggi con il completo bianco, che giocano forse il miglior primo tempo della stagione, vengono raggiunti ad inizio ripresa da un rigore veramente dubbio, ma nel finale si scatenano con Diallò e Addiego Mobilio.

 

Gli schieramenti: Prima da titolare nella Fezzanese per Addiego Mobilio schierato nel tridente con Diallò e Saporiti. Cantatore “retrocede” da mezzala sinistra, mentre capitan De Martino torna nel naturale ruolo di centrale di difesa. In panchina solo “under” per i “Verdi” visti gli infortuni di Terminello, Bruzzi e Cecchetti e le condizioni precarie di Dell’Amico e Zappelli. Formazione ancora più offensiva per il sodalizio di Genova con un 3 – 4 – 3 che vede il “gigante” Kacorri riferimento centrale a sinistra Di Cecco e a destra Chiarabini. Sulla corsia mancina di centrocampo ecco l’ex di turno Pondaco. Out Gallotti per infortunio, Ferrante comanda la difesa.

 

Primo tempo: Partita che inizia con il Ligorna in pressione offensiva, ma la squadra di casa si difende senza affanni. Al 9° grande intervento acrobatico di Ferrante che chiude in laterale il lancio di Cantatore per Diallò che stava partendo uno contro uno diretto verso la porta di Bulgarelli. Al 16° si rivede nuovamente la Fezzanese con Addiego Mobilio che si conquista e batte un calcio piazzato dal lato corto dell’area di rigore destro: mancino a giro tagliato che Bulgarelli respinge con difficoltà proprio sulla linea di porta, poi la difesa genovese spazza con qualche affanno. Al 19° Fezzanese vicinissima  alla rete quando Zavatto scende centralmente e cede a sinistra a Cantatore che fa due passi, arriva al limite ed esplode una conclusione potente che Bulgarelli respinge con difficoltà, sul pallone si avventa Addiego Mobilio che prova il diagonale di prima intenzione che termina di pochissimo a lato del palo. Al 21° azione ancora più clamorosa in ripartenza con Diallò che brucia la difesa ospite, ma al momento del tiro dal limite vede la sfera deviata dal difensore. Nella circostanza il bomber liberiano avrebbe potuto allargare sulla destra al liberissimo Mobilio. La squadra di Sabatini ha preso in mano le redini della partita. Passa un solo giro di lancette e Addiego Mobilio serve sulla corsa con uno splendido colpo di tacco Castagnaro che poi mette in mezzo trovando la deviazione al volo di Diallò, ma Ferrante si immola con il corpo salvando la sua porta. Il giocatore ospite deve però ricorrere alle cure del medico e la partita si ferma per un paio di minuti. Al 27° conclusione di Zavatto dalla distanza deviata da un difensore che per poco non sorprende Bulgarelli. Due minuti dopo la mezzora, al primo tiro verso la porta, il Ligorna sfiora però il vantaggio: angolo battuto teso fuori area dove Gnecchi calcia al volo con un destro potente che esce a fil di palo. Lo stesso giocatore in maglia gialla poco dopo commette un brutto fallo su Addiego Mobilio e si merita il primo cartellino giallo della partita. Tutta questa pressione offensiva sfocia nel meritato vantaggio della squadra di Sabatini al 36° minuto quando su un angolo teso di Mobilio è perentorio lo stacco di Zavatto che sovrasta gli avversari e incorna spedendo il pallone imparabilmente sul secondo palo. Subito dopo mossa di Monteforte che richiama De Cecco e inserisce Corsini. In pratica non succede altro e dopo due minuti di recupero squadre negli spogliatoi. Minimo vantaggio meritatissimo per i “Verdi” di Sabatini che hanno costruito una gran mole di occasioni da rete.

 

Ripresa: Dopo cinque minuti dalla ripresa del gioco Danovaro arriva sul fondo a destra e crossa a centro area, pallone deviato da Cantatore, per l’arbitro con la mano. Ammonito il giocatore di casa per proteste e rigore veramente molto dubbio assegnato alla formazione di Genova. Sul dischetto Kacorri che trasforma pareggiando il risultato. Al 64° si rivede una Fezzanese sicuramente finora meno in palla rispetto alla prima frazione: sponda di Diallò per il neo entrato e debuttante Tivegna che prova la battuta da fuori che termina sul fondo. Poco dopo angolo di per la Fezzanese con pallone servito a centro area a Diallò che davanti a Bulgarelli gli calcia praticamente addosso sprecando una chiara occasione. Sul capovolgimento di fronte angolo anche per il Ligorna che manda al tiro Chiarabini il quale trova la pronta parata di Greci. All’87° ripartenza sulla destra della Fezzanese orchestrata da Grasselli, “dai e vai” con Diallò, ma davanti a Bulgarelli contrastato da un difensore il centrocampista di casa non riesce a concludere a rete. Passano solo due minuti e la Fezzanese si riporta in vantaggio: Castagnaro, spostato da Sabatini sulla linea dei centrocampisti dopo l’ingresso di Gavini, scende a destra e mette un pallone per Cherif Diallò che controlla e di destro batte Bulgarelli con un bel diagonale. Ma non è finita qui perché al 93° i “Verdi” conquistano un calcio piazzato sul lato corto dell’area di rigore alla destra dell’attacco. Sul pallone si porta Addiego Mobilio che “bagna” la sua prima partita da titolare con la casacca della Fezzanese con un magico sinistro a giro che si insacca imparabile per il definitivo 3 – 1. Terza vittoria consecutiva per la squadra di Sabatini su tre giornate e un incredibile quanto meritato primato in classifica.

 

Tabellino

 

Fezzanese – Ligorna 3 - 1

Marcatori: 35° Zavatto (F), 50° [Rig.] Kacorri (L), 89° Diallò (F), 93° Addiego Mobilio (F)

 

Note: ammoniti Gnecchi (L), Cantatore (F), Capotos (L), Cerchi (F) e Addiego Mobilio (F), angoli 6 – 4 rec. 2’ e 5’

 

Fezzanese (4-3-3): Greci, Castagnaro, Zavatto, De Martino, Cerchi, Grasselli, Monacizzo, Cantatore (78° Gavini), Addiego Mobilio (94° Bonfiglioli), Diallò, Saporiti (61° Tivegna). All. Sabatini

A disp.: Bleve, Campagni, Frolla, Bongiorni, Vanacore, Delvigo.

 

Ligorna (3-4-3): Bulgarelli, Capotos, Danovaro, Gnecchi (80° Bennati), Ferrante, Castorani, Zunino, Di Cecco (36° Corsini), Kacorri (65° Vallerga), Chiarabini (85° Fasce), Pondaco (60° Glarey). All. Monteforte

A disp.: Ventura, Perrone, Gilardi, Bettella.

 

Arbitro: Sig. Fabio Cevenini di Siena

Assistente N°1: Sig. Gabriele Pulcinelli di Siena

Assistente N°2: Sig. Luca Mantella di Livorno

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore