Calcio amatoriale | venerdì 06 dicembre 2019 17:28
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Calcio amatoriale | 14 novembre 2019, 00:38

Presentato UISPCalcio, il nuovo software di gestione dei campionati

A Firenze una giornata di formazione in cui è stato presentato il programma gestionale dei campionati di calcio. Parlano A. Baldi e T. Pesce

Presentato UISPCalcio, il nuovo software di gestione dei campionati

Sabato 9 novembre l’Uisp Nazionale Calcio ha presentato “UISPCalcio”, il software per la gestione dei campionati e dei tornei di calcio. Il programma, presentato alla Fondazione Spazio Reale di Campi Bisenzio (Fi) davanti a 45 dirigenti tra responsabili SdA Calcio Territoriali e Regionali provenienti da tutta Italia, è la risposta ad una vera e propria esigenza riscontrata dal Settore Calcio sui vari territori.

UISPCalcio è il nome con cui è stato battezzato il programma, fortemente voluto dall’Uisp Nazionale Calcio e dal suo responsabile Alessandro Baldi con la fattiva collaborazione della Delega Sostenibilità e risorse dell’Uisp Nazionale, che ha reso possibile la realizzazione del progetto, e nato per offrire a tutti i territoriali la possibilità di gestire i campionati di calcio con le classifiche ed i risultati, la disciplina, le designazioni arbitrali, la gestione dei direttori di gara.

“Questa iniziativa nasce direttamente dalla richiesta del territorio di avere a disposizione uno strumento per la gestione di partite e campionati – dice Alessandro Baldi - il numero delle partite settimanali in tutto il paese è enorme, è sorta quindi l’esigenza di uno strumento nostro, che fornisse un servizio indispensabile, garantendo l’associazione anche nell’utilizzo dei dati. È un programma che permette di gestire i campionati, con la peculiarità di attingere ai dati del tesseramento e di comunicare con la piattaforma web Uisp-Coni per l’inserimento delle attività sportive. In questo modo si snelliscono le operazioni e con un solo clic le informazioni vanno direttamente in piattaforma. È disponibile per tutti i Settori di attività calcio che ne faranno richiesta a calcio@uisp.it, e mi auguro che dalla prossima stagione sarà utilizzato da tutti i livelli del calcio Uisp in tutta Italia. Infatti, questo sarà un anno di sperimentazione, in cui tutti i responsabili potranno testare il software, condividendo con noi considerazioni, dubbi e consigli. È importante che sia vissuto come un prodotto Uisp, che tutti devono sentire come proprio. Ci abbiamo lavorato a lungo, insieme a ottimi professionisti e collaboratori, ed è nostra intenzione continuare a migliorarlo ed arrivare, con il tempo, al suo utilizzo da parte di soci ed associazioni”.

Nello specifico, il sistema dialogherà con la piattaforma web Uisp-Coni per l’inserimento in rete dei dati e con il software nazionale Tesseramento Uisp. Un applicativo che vuole dare delle garanzie a tutti i soci che lo utilizzeranno, considerando i requisiti di supporto del sistema sia di supervisione che di miglioramento, grazie alla raccolta dei contributi da parte di chi lo utilizzerà, nel pieno rispetto del Regolamento Tecnico Nazionale. Sono già previste ulteriori implementazioni, ad esempio nel collegamento con i dati dell’Albo Formazione, per consentire di accedere, esportare, elaborare dati in garanzia della certificazione Uisp.

“La presentazione di Campi Bisenzio rappresenta un segno tangibile del rinnovato impegno dell’associazione – racconta Tiziano Pesce, vicepresidente nazionale Uisp – sui temi dell’informatizzazione e della digitalizzazione. In questi mesi, dopo il grande impegno portato avanti sull’Area Riservata web Uisp 2.0, con l’implementazione della Piattaforma Uisp-Coni, la messa a regime dell’Albo Formazione, il Registro Equidi, la piattaforma Servizi Associazioni e Società sportive, stiamo lavorando, come a suo tempo anticipato, per lo sviluppo degli applicativi gestionali delle attività, nel rapporto con i dati del tesseramento, con gli adempimenti richiesti dall’Ordinamento sportivo e dal Terzo settore, con la giusta e doverosa attenzione, inoltre, alla regolamentazione sulla privacy e alle responsabilità dei vari livelli associativi. Tutto questo con un grande valore aggiunto, le competenze, la professionalità e il coordinamento di una importante risorsa interna, Antonio Marcello, responsabile nazionale Sistemi Informatici Uisp”.
"Siamo partiti con questo lavoro sperimentale dal Calcio, il primo SdA a mettersi a disposizione di un percorso nazionale omogeneo e condiviso, un Settore con una presenza attiva in quasi tutti i nostri Comitati Territoriali e Regionali – continua Pesce - ma stiamo già avviando la fase successiva, con un percorso che andrà presto a coinvolgere tutti gli ambiti di attività".

A presentare il progetto assieme a Baldi, il responsabile nazionale Sistemi Informatici Uisp Antonio Marcello, lo sviluppatore del programma Paolo Semino; il neo referente del software Uisp Nazionale Calcio Alessandro Lanzone; ed il responsabile Comunicazione nazionale Calcio Roberto Rodio. (Roberto Rodio, responsabile comunicazione Calcio Uisp-Elena Fiorani)

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore