Serie D | domenica 29 marzo 2020 16:02
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Serie D | 13 febbraio 2020, 00:01

BUON COMPLEANNO E 10 DOMANDE A... Luca Tabbiani!

Il mister del Fiorenzuola oggi compie 41 anni e festeggia... rispondendo alle nostre 10 domande

BUON COMPLEANNO E 10 DOMANDE A... Luca Tabbiani!

Ciao LUCA, 10 domande per il tuo compleanno per www.settimanasport.com

1 Tanti auguri, come festeggerai oggi?

Il giorno del mio compleanno lo passo a Fiorenzuola, al pomeriggio facciamo allenamento e alla sera abbiamo una serata di confronto col settore giovanile.. Lo festeggerò lunedì quando torno a casa con la mia famiglia!

2 Che regalo chiederesti alla tua squadra?

Di arrivare ai play off e vincerli, ma soprattutto ai ragazzi direi di restare come sono perché c’è un bellissimo ambiente!

3 Dammi un giudizio sul campionato della tua squadra finora

Molto buono, siamo secondi, abbiamo la miglior difesa e giochiamo un buon calcio, siamo nel complesso una squadra giovane e molti ragazzi stanno crescendo bene! Detto questo adesso inizia la fase finale, i giudizi importanti saranno quelli di maggio!

4 Un passo indietro: nella tua carriera più ricordi, rimorsi o rimpianti?

Sicuramente più ricordi! Ho avuto la fortuna di girare l’Italia, di giocare in piazze importanti, davanti a tanta gente, ho conosciuto una marea di persone e mi sono tolto delle soddisfazioni!!! Quindi sicuramente ricordi

5 Fra 10 anni dove ti vedi: sempre sul campo, e in che ruolo?

Sicuramente in un campo di calcio a fare l’allenatore!

6 Cosa non rifaresti nel tuo percorso calcistico se potessi ritornare indietro

Da calciatore avevo ancora un anno di contratto a Trieste e decisi di andare a Pisa contro il volere di mia moglie e onestamente aveva ragione lei, non tanto per Pisa che è una grande piazza ma perché a Trieste stavamo benissimo, avevamo un legame sia con la città che con il gruppo (giocatori e famiglie). Così arrivati a Pisa abbiamo passato un momento non molto felice. Da allenatore non sarei dovuto andare a Savona, è una bella piazza con tifosi e passione ma il campo di casa è un disastro ed impossibile proporre il calcio che cerco di far interpretare alle mie squadre, in più c’era un direttore al quale non piaceva la mia idea di calcio e quindi non saremmo mai potuti andare d’accordo, ovviamente parlo di aspetti calcistici e non umani!

7 Aggiungi o togli una regola al calcio: cosa sceglieresti?

Sarò banale ma dico la regola dei giovani, o meglio metterei un premio per incentivare le squadre a mettere i giovani ma non metterei nessun obbligo, un po’ come funziona in Serie C. Noi ad esempio a Fiorenzuola giochiamo spesso con sei quote e a volte giocano al posto di un “vecchio”, perché se lo meritano! Per chiudere questa regola a volte toglie la meritocrazia!

8 Diventi presidente di una squadra dilettantistica: a chi la faresti allenare e che colori sceglieresti

Beh i colori rossoblu del Genoa, è la squadra nella quale ho fatto il settore giovanile, nella quale ho fatto l’esordio in Serie B e per la quale tifo da bambino.. La farei allenare da Gabriele Sabatini perché mi piace il suo modo di lavorare, mi piace sia come fa giocare le sue squadre sia come si pone con i suoi ragazzi.

9 Un calciatore di serie A per amicizia viene a giocare nella tua squadra: chi vorresti che fosse?

Bella domanda!! Mi piacerebbe allenare Ibra, perché è un giocatore strepitoso, poi gestire una personalità così forte per un allenatore deve essere molto difficile ma nello stesso tempo può essere motivo di una grande crescita.

10 Genoano, sampdoriano o.... un giudizio sul momento della tua squadra del cuore

Come detto prima sono genoano, ovviamente non è un buon momento ma la squadra col mercato è migliorata, gli ultimi risultati fanno ben sperare e Davide Nicola penso sia la persona giusta al momento giusto per uscire da questa situazione!

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore