CALCIO | sabato 04 aprile 2020 14:34
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

CALCIO | 25 marzo 2020, 12:52

FILSE Ecco il bando che aiuta le società liguri

Il Piano di interventi ammissibile ed il finanziamento concedibile, pari al 100% dell’intervento stesso, non potranno essere inferiori ad Euro 10.000,00 e superiori ad Euro 25.000,00.

FILSE Ecco il bando che aiuta le società liguri

La Finanziaria Ligure per lo Sviluppo Economico - FI.L.S.E. S.p.A. - è il soggetto tecnico che supporta e assiste la Regione Liguria e gli altri enti territoriali liguri nella progettazione, definizione e attuazione delle politiche e degli interventi a sostegno del sistema economico ligure.

A seguito della DGR n. 200 del 11 marzo 2020, FI.L.S.E. – con Determina n. 29798 del 23 marzo 2020 ha approvato un Avviso destinato all'attivazione di un fondo rotativo per la concessione di agevolazioni nella forma di prestiti rimborsabili a fronte di piani di intervento a sostegno del capitale circolante a favore di Associazioni Sportive Dilettantistiche/Società Sportive Dilettantistiche, a fronte di “Interventi volti al superamento dell’Emergenza Covid-19”.

Il Piano di interventi ammissibile ed il finanziamento concedibile, pari al 100% dell’intervento stesso, non potranno essere inferiori ad Euro 10.000,00 e superiori ad Euro 25.000,00.

L’ammortamento del finanziamento avrà una durata di 10 semestri che decorreranno dalla scadenza del periodo di pre- ammortamento (pari a 2 semestri).

Al finanziamento si applica un tasso fisso nominale annuo pari allo 0,75%.

La domanda dovrà essere inoltrata utilizzando la piattaforma bandionLine, a decorrere dal giorno 06 aprile 2020 fino ad esaurimento fondi e, comunque, non oltre il 30/09/2020.

ECCO UNO STRALCIO DEL DOCUMENTO CHE POTETE SCARICARE QUI

3. Soggetti Beneficiari

Possono accedere ai benefici del Fondo singole Associazioni/Società sportive dilettantistiche iscritte al Registro delle Società sportive del C.O.N.I o alla sezione parallela CIP, che svolgono attività giovanile (per ragazzi fino a 16 anni) e/o attività per persone diversamente abili in possesso dei seguenti requisiti, al momento della presentazione della domanda, a pena di inammissibilità:

a) svolgere attività sportiva presso una sede localizzata sul territorio ligure;

b) essere iscritte al Registro delle Società sportive del C.O.N.I. o alla “Sezione parallela CIP";

c) svolgere attività giovanile (per ragazzi fino a 16 anni) e/o attività per persone diversamente abili;

d) essere in regola con i contributi previdenziali e fiscali, nonché con la normativa in materia di sicurezza sul lavoro, qualora non diversamente disposto da appositi provvedimenti normativi. 

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore