/ Maschile

In Breve

Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Maschile | 16 marzo 2015, 10:32

Vince il Cus Genova e conferma il momento positivo

Campionato serie C nazionale Girone A, ventiduesima giornata

Vince il Cus Genova e conferma il momento positivo

Campionato serie C nazionale Girone A, ventiduesima giornata

Cus Genova - Cestistica Biella 78-65 (31-16, 45-29, 62-42)

Cus Genova: Macrì 5 (0/1 da due), Bestagno 2 (1/1, 0/1), Bigoni 12 (1/4, 3/3), Dufour 6 (3/5, 0/2), Baiardo 14 (1/2, 4/7), Mangione 7 (3/6 da due), Bedini 22 (7/8, 2/5), Capecchi 10 (1/1, 2/3), Meroni (0/3 da due). All.: Maestri - Pansolin - Toselli

Tiri Liberi: 11/15 – Rimbalzi: 26 22+4 (Bestagno 6) – Assist: 11 (Bigoni, Dufour, Baiardo, Mangione 2)

Biella: Sasso, Dello Iacovo 6 (1/3, 1/4), Massone 11 (4/8, 1/2), Thiebat 18 (6/9, 2/5), Calabrese 8 (4/6 da due), Pavone 9 (2/3, 1/3), Blotto 5 (1/1, 1/4), Chiavassa, Ouro Bagna 5 (1/4, 1/3), Gonzato 3 (0/2, 1/2). All.: Danna

Tiri Liberi: 3/3 – Rimbalzi: 32 21+11 (Calabrese 8) – Assist: 6 (Dello Iacovo 2)

Arbitri: De Giorgi di La Spezia e Medda di Savona

Vince il Cus Genova e conferma il momento positivo  (3 vittorie nelle ultime 4 giornate) contro una Cestistica Biella arrivata in Liguria piuttosto rimaneggiata. I biellesi infatti lamentano le assenze di Pollone, ad Agrigento in trasferta con la serie A, e di Wheatle, tenuto precauzionalmente a riposo in vista del match di lunedì a Cantù, decisivo per il passaggio del turno nel campionato DNG.

Il rischio potenziale può essere quello da parte dei genovesi di sottovalutare l'avversario e avere un approccio per così dire morbido con il match. Il rischio non si è manifestato complice anche un inizio scintillante degli uomini di Maestri che producono un primo quarto da 31 punti segnati con 12/16 dal campo e 6/8 nelle triple, che indirizza la partita già da subito verso i binari giusti. Biella prova a rientrare allungando la difesa, alzando il ritmo e ruotando vorticosamente i quintetti, ma a turno, Bedini, Baiardo, Bigoni e Capecchi sono chirurgici nel ricacciare indietro i giovani lanieri con conclusioni dall'arco mentre Mangione e Meroni non patiscono la maggiore stazza dei lunghi biellesi facendo a sportellate in difesa. Il secondo tempo è gestito dai biancorossi che mantengono sempre un buon cuscinetto di margine non facendo mai pensare agli avversari di poter realmente rientrare in partita. Unico neo, l'infortunio a Macrì che all'inizio del quarto periodo in un azione di raddoppio difensivo si procura una violenta insaccata al dito medio della mano destra uscendo molto dolorante e non rientrando più sul parquet.

Il CUS vince così la sua decima partita in questo campionato di C Nazionale affrontato da neopromossa e ora, in attesa di valutare le condizioni degli infortunati, aspetta sabato prossimo, sempre al Palacus, la Crocetta Torino, uno degli squadroni del torneo, sconfitto sorprendentemente in casa da Moncalieri nell'ultimo turno.

CUS Genova Basket

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore