/ Maschile

In Breve

Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Maschile | 29 marzo 2015, 18:15

Sconfitta in trasferta per un CUS Genova incerottato

Campionato serie C nazionale Girone A, ventiquattresima giornata

Sconfitta in trasferta per un CUS Genova incerottato

Campionato serie C nazionale Girone A, ventiquattresima giornata


Basket Serravalle - Cus Genova 69-48 (26-7, 42-24, 56-37)

Basket Serravalle: Zunino 9 (2/3, 1/7), Parodi, Bovone 4 (2/3 da due), Taverna 15 (3/4, 3/7), Bonadeo, Denegri, Magnone, Serafin 9 (3/10, 1/1), Marotto 12 (3/5, 2/6), Mozzi 20 (9/13 da due). All.: Gilli

Tiri Liberi: 4/6 – Rimbalzi: 41 34+7 (Mozzi 15) – Assist: 16 (Serafin 6) – Espulso: Magnone

Cus Genova: Bestagno, Bigoni 9 (3/10, 1/6), Dufour 6 (1/3, 1/4), Baiardo 13 (2/6, 1/5), Mangione 11 (5/11, 0/4), Capecchi 4 (2/3, 0/4), Meroni 3 (0/3 da due), Fabio Bedini, Patria 2 (1/1, 0/1) N.E.: Angelo Bedini. All.: Maestri-Pansolin-Toselli

Tiri Liberi: 11/16 – Rimbalzi: 35 27+8 (Mangione 8) – Assist: 5 (Bestagno, Capecchi 2)


Arbitri: Danese di Moncalieri (TO) e Belcuore di Pertengo (VC)


Sconfitta in trasferta per un CUS Genova incerottato e incline a ricadere in errori che parevano ormai superati. La partita di Tortona non ha avuto storia, complice il già ampiamente visto inizio suicida dei biancorossi genovesi che sbagliano l'approccio alla partita e subiscono un parziale di 26-7 nel primo quarto: atteggiamento molle in difesa, tiri aperti sbagliati in rapida successione (1/11 da tre nel primo quarto), incapacità nel leggere la partita (solo 7 tiri da 2 tentati nel primo quarto e conclusioni spesso affrettate) sono la ricetta che ha permesso di subire un tale parziale. A onor del vero il CUS poi riesce a giocare la partita (43-41 per i padroni di casa nei restanti tre periodi) ma lo fa quando i buoi sono ampiamente scappati.

A parziale scusante le assenze di Angelo Bedini (in panchina ma non utilizzabile per il problema alla schiena) e di Macrì (nemmeno convocato per un problema alla mano e presente in tribuna) che hanno tolto alla squadra due punti di riferimento importanti, soprattutto quando le cose in attacco non girano come dovrebbero.

Spiace perché la difesa ha funzionato, dopo il pauroso sbandamento iniziale costringendo gli scrivani spesso a soluzioni forzate e ben contestate, ma in attacco non è mai stato trovato il bandolo della matassa: 3/25 da tre punti è un dato che testimonia l'incapponirsi nel trovare soluzioni perimetrali spesso affrettate contro una squadra che non metteva una pressione forsennata e, probabilmente, quello voleva concedere.

Spauracchio dei genovesi è stato il genovese Mozzi: il pivot ex Loano e A.B. Sestri ha chiuso con una pesante doppia doppia da 20 punti e 15 rimbalzi condita da 2 stoppate e 2 falli subiti per un 29 di valutazione che da solo supera il misero 27 (!?) raccolto dall'intera squadra cussina.

Adesso la sosta pasquale arriva a proposito per ricaricare le pile e permettere di recuperare gli acciaccati e ritornare in campo per le ultime due giornate del campionato.


CUS Genova Basket

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore