/ Attualità
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Attualità | 25 ottobre 2019, 15:06

ZOOM SULLA CASA DELLA SALUTE Il dottor Pietro Muselli

Chirurgo generale e proctologo, 43 anni, lavora nell'équipe del dottor Stuto, primario del Policnico di San Donato Milanese.

ZOOM SULLA CASA DELLA SALUTE Il dottor Pietro Muselli

Il Dottor Pietro Muselli, 43 anni, di Milano, Chirurgo generale specializzato in Proctologia e disturbi del pavimento pelvico, è uno dei nuovi professionisti che si apprestano ad entrare nella grande famiglia della Casa della Salute.

In passato ha lavorato in Humanitas, per ben 8 anni, esperienza intervallata da una fellowship di sei mesi in chirurgica epato-bilio-pancreatica ad Heidelberg (Germania) e un anno a Busto Arsizio, prima di passare all'Istituto Auxologico Italiano; attualmente opera al Policlinico  San Donato  a San Donato Milanese (Milano).

La sua collaborazione con Casa della Salute inizierà nella prima metà di novembre. Riceverà in ambulatorio il venerdì a Multedo.

Dottore, come è iniziata la sua collaborazione con la Casa della Salute?

 “Un collega dell'amministrazione dell'Auxologico successivamente trasferitosi al Policlinico San Donato mi ha  messo in contatto con Casa della Salute e da lì è iniziato tutto”.

Con quale cadenza sarà presente a Multedo?

“Tutti i venerdì, ma molto dipenderà dalla saturazione dell'agenda ambulatoriale”.

Chi saranno i suoi pazienti?

“Tutti gli individui adulti, uomini e donne, dai 16 anni in su che siano affetti da:

- patologie colon- retto come malattia diverticolare/diverticoliti acute, tumori del colon retto;

- patologie proctologiche come  emorroidi, ragadi, condilomi, ascessi o fistole perianali;

- disturbi del pavimento pelvico come stipsi, incontinenza, prolassi rettali, vaginali, uterini;

- patologie di parete come ernie inguinali, crurali, ombelicali, epigastriche, di Spigelio e  laparoceli  

- patologie epatobiliari come calcoli o adenomiomatosi/poliposi della cistifellea, flogosi della cistifellea/colecistite acuta

- cisti sacrococcigea o sinus pilonidalis”.

Quali servizi o novità proponete?

“In sede ambulatoriale eseguo visite proctologiche complete di anoscopia e in sede chirurgica utilizzo la “Proctostation”, che servendosi di una tecnologia ad alta risoluzione permette una diagnosi più accurata e precisa delle lesioni condilomatose o secondarie al visrus HPV non visibili all'occhio umano”.

Fra i suoi pazienti, le capita di avere a che fare con sportivi?

“Certo, ho avuto sportivi anche professionisti affetti da ernie inguinali; in passato mi è capitato di operare  calciatori del Chievo e  del Verona. Utilizzo entrambe tecniche laparoscopiche TAPP e TEP e  quest'ultima viene preferita per gli sportivi, in particolare i calciatori professionisti, perchè consente un più rapido ritorno all'attività agonistica  con meno dolore post operatorio."

Il suo rapporto con lo sport?

“Pratico surf, snowboard,sci, tennis, crossfit e saltuariamente gioco ancora a pallone”.

E' tifoso di calcio?

“Tifosissimo dell'Inter, quest'anno speriamo di poter competere su tutti i fronti”.

Per lei è la prima volta a Genova?

“Non ho mai avuto rapporti lavorativi a Genova, quindi per me è una novità. Sono venuto parecchie volte a in città per questioni sportive, e ho tanti amici a Genova”.

============ 

CHI E' IL DOTTOR PIETRO MUSELLI

Chirurgo Generale con focus sulla chirurgia mini-invasiva videolaparoscopica applicata alla patologia colo-proctologica (resezioni del colon retto), alle patologie del pavimento pelvico anche con l'utilizzo del robot, alla chirurgia di parete (ernie inguinali con tecnica TEP, ernie della linea alba, laparoceli,) e alla chirurgia epato-biliare(calcolosi della colecisti – colecistite).

Proctologo: diagnostica e chirurgia di emorroidi utilizzando tutte le tecniche chirurgiche a seconda del caso (suturatice meccanica,emorroideictomia,utilizzo di laser, THD) ragadi, ascessi e fistole perianali, condilomatosi e lesioni HPV con ausilio di procto station ad alta risoluzione che grazie all’acido acetico riesce a individuare e definire meglio  lesioni visibili macroscopicamente.

Chirurgo del pavimento pelvico (prolassi-incontinenza-sindrome da defecazione ostruita).

Piccoli interventi ambulatoriali (cisti-nevi-lipomi-unghie incarnite).

Esegue inoltre ecografie addome completo, superiore, inferiore, apparato urinario, aorta e grossi vasi, trans-anale (non urologica).

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore