/ Seconda categoria
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Seconda categoria | 22 novembre 2019, 19:53

BORGO INCROCIATI Un fair play da applausi, Apparizione ringrazia

Il ds Baffico si accorge che gli avversari stanno facendo giocare uno squalificagto (Bonica) e va ad avvertirli prima ancora dell'inizio del match. CHAPEAU!

Un grande gesto quello di Claudio Baffico

Un grande gesto quello di Claudio Baffico

Ieri sera nel match di Coppa fra Borgo Incrociati e Apparizione si è verificato un episodio davvero degno di nota.

Nella distinta dell'Apparizione, col numero 2, figurava per errore uno squalificato, Bonica.

Il Borgo Incrociati se ne accorge, è consapevole di poter vincere la partita a tavolino, ma con il suo ds Baffico decide invece di andare ad avvisare gli avversari, permettendogli di rimediare a un errore che sarebbe costato loro la sconfitta.

Un gesto davvero da applausi, in un mondo dove spesso si privilegia il risultato finale e la sostanza, rispetto alla virtù.

==========================

ECCO I  COMMENTI DELLE DUE PARTI IN CAUSA:

Mi sono accorto che il loro numero 2 era squalificato, e sono andato ad avvisarli. Loro hanno corretto la distinta, hanno cambiato la maglia del numero 2 e ci siamo giocati la partita, poi finita 1-1. Tre anni fa purtroppo l'errore lo avevamo fatto noi, ma il Ravecca aveva fatto ricorso e noi perdemmo a tavolino.... Ieri ero solo in panchina e ho preso da solo questa decisione... Mi rendo conto che non è da tutti, ma mi sono sentito di farlo. Non voglio passare per un eroe. Ma so che l'Apparizione ha apprezzato il gesto e sono felice di questo.

CLAUDIO BAFFICO, BORGO INCROCIATI, DS

=========================

Volevo ringraziare calorosamente e pubblicamente il ds del Borgo Incrociati Claudio Baffico che con grande senso di sportività - quello che dovrebbe contraddistinguerci tutti soprattutto noi dilettanti, in campo e fuori -, ieri sera ci ha fatto notare che avevamo messo in distinta un giocatore in realtà squalificato che ci avrebbe portato a perdere la gara a tavolino. Era una situazione particolare: ieri sera il mister era assente per impegni personali, io rientravo da una settimana trascorsa fuori Genova per lavoro, martedì non avevamo potuto allenarci per la chiusura dell’impianto di San Desiderio, avevamo altri ragazzi impossibilitati ad arrivare in tempo causa orario di lavoro e nella conta dei disponibili ci era sfuggita questa situazione. Grazie davvero: uno splendido esempio per tutto il movimento ! Poi si va a battagliare sul campo, anche “animosamente” come poi avvenuto ieri sera, ma sportivamente. Bravo Claudio e bravo Borgo!

RICCARDO MENSI, APPARIZIONE, PRESIDENTE

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore