/ Eccellenza
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Eccellenza | 28 novembre 2019, 15:39

OSPEDALETTI Il commento della società dopo i danni subiti dal maltempo

Il ‘Ciccio Ozenda’ è inagibile: “Torneremo più forti di prima, un grazie alle società che ci hanno teso la mano”

OSPEDALETTI Il commento della società dopo i danni subiti dal maltempo

L’ondata di maltempo dello scorso fine settimana ha causato pesanti danni al campo “Ciccio Ozenda” di Ospedaletti rendendolo, di fatto, inutilizzabile. Ad oggi l’impianto è dichiarato inagibile e, quindi, la società orange non ha potuto far altro che sospendere temporaneamente l’attività in attesa di conoscere quali saranno le decisioni degli organi preposti in merito all’eventuale recupero del campo e delle sue strutture annesse.


È un momento difficile e inaspettato - dichiarano dalla società orange - ma, come insegnano i valori dello sport che ogni giorno trasmettiamo ai nostri ragazzi, ci rialzeremo e torneremo più forti di prima. Vogliamo ringraziare di cuore le tante società che in questi giorni ci hanno dimostrato vicinanza e ci hanno aiutati tendendoci la mano, essere solidali nei momenti di difficoltà è un valore importante e che, nella vita, viene sempre ricambiato con sincerità e gratitudine”.


Siamo consapevoli di trovarci in una situazione complicata e delicata - aggiungono dal sodalizio ospedalettese - e, per tutelare in primis i ragazzi, abbiamo preferito prendere tempo sospendendo l’attività per poi ripartire con gli allenamenti. La nostra priorità assoluta è (e resta sempre) difendere il lavoro dei nostri ragazzi”.


Come abbiamo appreso in questi giorni dagli organi ufficiali del territorio - conclude l’Ospedaletti Calcio - la situazione è in costante evoluzione e seguiremo con la massima attenzione ogni aggiornamento nella speranza che il tutto possa risolversi nel minor tempo possibile e, soprattutto, nella massima sicurezza per tutti coloro che giocano, lavorano e si impegnano per far sì che l’Ospedaletti sia sempre la famiglia sportiva ideale per far crescere le generazioni di calciatori del futuro”.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore