/ Prima categoria
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Prima categoria | 26 gennaio 2020, 20:42

CAPERANESE Lo sfogo del presidente Rattotti: "Siamo tolleranti, ma non stupidi"

Riceviamo e pubblichiamo le parole del presidente neroverde

CAPERANESE Lo sfogo del presidente Rattotti: "Siamo tolleranti, ma non stupidi"

Riceviamo e pubblichiamo le parole del presidente neroverde:

Non siamo una società solita a lamentarsi, anzi prima ci guardiamo in casa  i nostri problemi. Ma non possiamo continuare ad avere queste situazioni. 

Domenica scorsa come comprovano le immagini che abbiamo divulgato nel nostro profilo Facebook ci sono stati annullati due gol incredibilmente regolari (e non parliamo di cm ma di metri). Poi prendiamo il gol al 90 e giustamente ti incazzi con i tuoi .

Oggi a completamento di questa quindicinale dell'orrore arbitrale una prestazione maiuscola della squadra rovinata letteralmente da un arbitraggio a dir poco scandaloso.

Rigori clamorosi quasi vergognosi, ammonizioni risparmiate a chi scalciava quasi frustrato che poi ti ritrovi a segnare. Oggi siamo stati addirittura derisi dal dirigente ospite che svolgeva i compiti di guardalinee girandosi verso la tribuna a  schernire per quanto era accaduto nell'incontro.

Non si può pensare che la nostra tolleranza venga scambiata per stupidità. Qui si manda ad arbitrare dei ragazzini a livello sperimentale, tanto non succede mai nulla.

Non  mi ricordo da quanto tempo non vediamo più un arbitro sopra i vent'anni.  E nel frattempo tutto il lavoro dietro la nostra società viene calpestato spudoratamente.  Siamo una squadra di calcio e ovviamente giochiamo per vincere, ma la Vittoria in campo è il completamento di un lavoro giornaliero di tesseramento, visite mediche, assicurazioni, trasporti, rimborsi, lavaggi, materiale, costi del campo, versamenti IVA e Tasse. E a tutto ciò si chiede anche la responsabilità di far sì che tutto quanto non venga vanificato da inesperienza e insufficienza. Gli arbitri vanno rispettati e gli arbitri devono rispettare le squadre.

GIORGIO RATTOTTI, PRESIDENTE CAPERANESE

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore