/ Pallavolo
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Pallavolo | 15 maggio 2020, 09:49

Claudio Mattia entra a far parte dello staff tecnico della Serteco

Il giovane coach si occuperà della prima squadra di B2 nazionale, delle ragazze della Serie D e dell'Under 17.

Claudio Mattia entra a far parte dello staff tecnico della Serteco

Primi movimenti in casa Serteco Volley School in vista della nuova stagione: Claudio Mattia entra ufficialmente a far parte dello staff tecnico arancionero. Il giovane coach si occuperà della prima squadra di B2 nazionale, delle ragazze della Serie D e dell'Under 17. Mattia pur essendo ancora giovane è gia un allenatore di 3° grado e ha già alle spalle diverse esperienze importanti come i due anni precedenti a Lavagna in Serie C, un passato da vice allenatore di Matteo Zanoni ad Albisola in B2 e Selezionatore Provinciale.

La new entry in casa Serteco si presenta così:

"Ringrazio innanzitutto Lavagna perché se sono qui il merito è anche loro per il lavoro che mi hanno permesso di fare nell'esperienza precedente. Spero questo sia l'inizio di un percorso che mi permetta di crescere ancora dato che ho ancora tantissimo da imparare".

Quali sono le tue prime sensazioni?

"Ho tanto entusiasmo, voglia di ricominciare visto è tanto che siamo fermi e soprattutto curioso di scoprire questa realtà genovese in una nuova esperirenza in B2 dopo due anni ad Albisola da secondo".  

Cosa ti ha convinto ad accettare questa proposta?  

"Avevo la necessita di tornare a Genova perché ho un bambino di quasi 11 mesi e il viaggio sino a Lavagna portava via tanto tempo. Poi la proposta arrivata di poter fare un campionato nazionale e l'Under 17 mi ha convinto della bontà dell'offerta".  

Entusiasta il Presidente Giorgio Parodi che accoglie così Claudio Mattia: "Cercavamo un tecnico giovane, preparato, di qualità e con la giusta ambizione per il progetto Serteco-Olympia, benvenuto Claudio".

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore