/ Attualità
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Attualità | 01 luglio 2020, 14:19

Non solo calcio: i passatempi preferiti dagli italiani

Non solo calcio: i passatempi preferiti dagli italiani

Non si può parlare di sport e passatempi nel nostro paese senza citare il calcio. Il pallone è una passione nazionale, al punto che i programmi sportivi sono composti almeno al 80% da servizi su questo tema e così anche i palinsesti sportivi, i giornali e via dicendo. Tuttavia ci sono anche altre attività nelle quali noi abitanti del Bel Paese amiamo trascorrere il nostro tempo libero. Eccone alcune.

1. Guardare la tv

Nonostante le nuove tecnologie ci permettano di usufruire di contenuti video su diversi supporti, la tv è ancora lo strumento di gran lunga prediletto dagli italiani per trascorrere i loro momenti di relax. Il 97% delle famiglie italiane ne ha una in casa e ben l'86% degli italiani la guarda ogni giorno – dati Istat elaborati dal Sole 24 Ore. I fan della televisione sono soprattutto le persone anziane e i bambini, mentre i giovani e gli adulti utilizzano anche altri dispositivi (ma senza abbandonare il mezzo televisivo). Dai dati risulta anche che solo una tv su 5 in Italia è una smart tv, cioè un dispositivo connesso in rete, mentre la maggior parte sono tv tradizionali.

2. Utilizzare i social media

Secondo il Report Digital 2020 di We Are Social e Hootsuite, sono ben 35 milioni gli utenti su social in Italia, un numero stabile rispetto all'anno precedente, ma questi trascorrono sempre più tempo online. Ormai in media il tempo che noi italiani passiamo sui social ogni giorno sfiora le due ore. Facebook, Twitter, Instagram, Tik Tok e tutti gli altri possono quindi essere considerati a pieno titolo uno dei passatempi preferiti nel nostro paese.

3. Giocare alle slot machine

Il gioco d'azzardo è un passatempo che esiste da sempre nella nostra penisola. Basti pensare alla celebre frase di Giulio Cesare “Il dado è tratto”. Qui si gioca da sempre, ma negli ultimi anni si gioca di più, soprattutto alle slot machine. Le macchinette per giocare sono ormai diffuse su tutto il territorio, in bar, tabacchi e sale VLT, e per molti italiani sono diventate un'abitudine per passare il tempo. Tra i giochi di slot preferiti dai nostri connazionali c'è certamente la famosissima Fowl Play Gold, la slot con protagonista una gallina su cui giocano ogni giorno migliaia di persone.

Moltissimi giocano non in questi locali fisici, ma online, tramite cellulari e pc. Il vantaggio di giocare in rete è che non ci sono orari di apertura o chiusura, i giochi sono spesso disponibili e in molti siti è persino possibile giocare senza spendere una centesimo. Del resto, in questi tempi di crisi, in tanti scelgono di giocare alla slot della gallina gratis piuttosto che spendere dei soldi sulle macchinette tradizionali.

4. Visitare musei e mostre

L'Italia ha una straordinaria offerta culturale, che include quasi 5.000 musei. Questi ultimi stanno vedendo un significativo aumento dei visitatori – purtroppo interrotto dagli eventi relativi alla pandemia, ma che si spera riprenderà in un futuro prossimo. I visitatori dei musei italiani sono aumentati dal 2015 al 2017 quasi del 8%. Ad attirare sono soprattutto i grandi musei celebri in tutto il mondo, ma crescono anche molti dei piccoli musei locali sparpagliati in tutto il territorio. Il merito non è solo dei tanti turisti stranieri che negli scorsi anni hanno viaggiato nel nostro paese, ma anche di una maggiore attenzione alla cultura da parte di noi italiani.

5. Cucinare

La cucina italiana è buona in modo proverbiale, ma c'è un motivo per cui è così: cuciniamo molto, molto più di tanti altri paesi del mondo ricco. Per noi italiani la cucina è un'abitudine quotidiana, cosa che si va perdendo in tantissimi altri paesi dove prevalgono i fast food e il cibo pronto, magari precotto e congelato. La cucina è un'esigenza, certo, ma anche una passione a un modo con cui in tanti ci rilassiamo e ci riconnettiamo con i piccoli piaceri della vita dopo una giornata di lavoro.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore