/ Prima categoria
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Prima categoria | 20 ottobre 2020, 13:16

PRIMA B Situazione ingestibile, scoppiano i casi. Pagano della Cella: "Forse è il caso di fermarsi"

Il direttore tecnico della Cella alza bandiera bianca e spiega perchè

PRIMA B Situazione ingestibile, scoppiano i casi. Pagano della Cella: "Forse è il caso di fermarsi"

Danilo Pagano della Cella esprime il suo pensiero sulla situazione Covid nel calcio. In particolare stamane arrivano notizie da tutta la Prima B di richieste di rinvio.

"La situazione non è grave, ma la reputo ingestibile. Io ho sempre pensato di andare avanti a giocare, ma ormai ogni giorno ti trovi di fronte a un caso positivo e a conseguenti problemi di gestione. Abbiamo ricevuto la proposta di una società che ci ha contattato per scrivere una lettera e chiedere di fermarsi. Non dico per tutta la stagione, ma fermarsi solo qualche mese, e ripartire in serenità a febbraio, magari con turni infrasettimanali fino a fine agosto. Io sarei molto contento anche se mi dispiace fermarmi".

"Vi faccio un esempio: ieri sera un mio giocatore che era casa perchè ha male a un ginocchio mi ha raccontato che dopo aver mangiato non sentiva più il gusto e aveva mal di gola e lo ha subito segnalato alla ASL. Noi abbiamo fatto mezzora di allenamento e poi ce ne siamo andati. Nel mentre un mio dirigente mi dice che ha 37.4 di febbre e il suo medico gli ha consigliato il tampone. Gestire una situazione del genere è improponibile, e vale per noi come per tutti. Bisogna fermarsi due mesi, aspettare una cura o un vaccino specie per le persone piu deboli e giocare da fine gennaio fino a fine agosto, con turni infrasettimanali e a quel punto magare ti diverti pure".

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore