/ AMARCORD
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

AMARCORD | 22 novembre 2020, 23:13

AMARCORD#138: riviviamo il calcio dei dilettanti...

AMARCORD#138: riviviamo il calcio dei dilettanti...

Annata indimenticabile per il grande Claudione Nucci all'Arenzano nel 1999/2000. Lunga intervista sul Settimana Sport dell'epoca e foto di Biedi, uno dei più sottovalutati calciatori di quegli anni.

******

Arenzano - MCS 2-0

Torna alla vittoria dopo tre sconfitte consecutive l’Arenzano di Claudio Nucci, una squadra che ultimamente aveva attraversato una crisi più di risultati che di gioco, come sottolinea lo stesso mister. Fra i pali, nel derby con l’MCS, ha fatto buona mostra di sé ancora una volta Lorenzo Santoro, classe 1978, portiere del calcio a 5, che ha sostituito il titolare Giulietti, fermo a scontare l’ultima giornata di squalifica. Santoro ha parato bene, si è visto il suo passato nelle giovanili del Genoa.

Mister Nucci parla volentieri del ritorno ai 3 punti: “Il Via Acciaio è buona squadra- dice- e ha giocato meglio di noi nel primo tempo. Queste tre sconfitte consecutive ci avevano intimorito, tuttavia ci sono state buone occasioni da entrambe le parti. Ai punti la prima frazione è stata a favore dell’MCS, ma nella ripresa abbiamo giocato molto più corti, sono stati serviti meglio i nostri attaccanti, è cambiata la condizione mentale e abbiamo giocato molto bene, colpendo subito una traversa con Corradi”.

Nucci si sofferma poi sulla prestazione di un singolo: “Pasini è stato davvero strepitoso, ha dato il “bianco”, bravissimo in fase di impostazione e di contenimento: è un giocatore molto valido che ha un passato in Interregionale nel Pontedecimo, è un ragazzo molto serio che si è integrato alla grande nello spogliatoio di Arenzano, si è rivelato un acquisto azzeccatissimo”.

Tornando alla vittoria scacciacrisi: “Abbiamo fatto gol negli ultimi dieci minuti- racconta Nucci- è uscito Corradi e al suo posto è entrato Giorgio Calcagno; c’è stata una bella azione con Pasini che ha servito Calcagno, il quale ha dato palla a Tabacco che è volato sul fondo e ha messo in mezzo per Biedi che in semi rovesciata ha fatto centro di potenza. Sulle ali dell’entusiasmo è arrivato poi il gran gol di Tabacco. Sono contento, finalmente torniamo ai 3 punti, con 22 punti stiamo bene in classifica. Non eravamo dei fenomeni prima né dei brocchi dopo la presunta crisi. Con l’MCS una gara sofferta contro una squadra ben disposta in campo: è una vittoria che vale 6 punti, siamo vicini alle prima ma bisogna stare anche attenti dietro. Intanto ci siamo avvicinati all’obiettivo primario della salvezza, ma niente programmi per non essere smentiti. Finalmente la squadra è al completo, ora rientrerà anche Giulietti ma credo che nel corso del campionato Santoro potrà venirci molto utile”.

[P.DP.] 

Fra.Cas.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore