/ Seconda categoria
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Seconda categoria | 24 novembre 2020, 23:27

10 DOMANDE (SCOMODE) AI TEMPI DEL COVID Risponde Michele Bianco

Il ds del Calizzano: "Penso che si riprenderà a settembre 2021, ma spero di sbagliarmi. Ho conosciuto tanti amici in campo e penso che il calcio debba essere sfruttato come momento di aggregazione e rispetto verso tutti"

10 DOMANDE (SCOMODE) AI TEMPI DEL COVID Risponde Michele Bianco

10 DOMANDE (SCOMODE) AI TEMPI DEL COVID 

1) Giusto allenarsi o non allenarsi chi ha ragione ?

1. Giusto fermarsi, precedenza e priorità a famiglia, salute e lavoro. In questa emergenza il calcio viene dopo

2) Sincero: quando pensi si riprenderà a giocare?

2. Penso che si riprenderà a settembre 2021, ma spero di sbagliarmi. 

3) Il format andrà cambiato per accorciare la stagione o si deve fare di tutto per arrivare in fondo ?

3. Credo che il format vada rivisto, magari si potrebbero eliminare playoff e playout, per fare solo il mini girone e valutare un'altra modalità per promozioni e retrocessioni, sarà difficile mantenere il giusto equilibrio della competizione.

4) Pensi che qualche giocatore voglia allenarsi o giocare anche o solo per i rimborsi ?

4. Credo che una piccola parte possa essere influenzata dall'aspetto economico, ma credo che la maggior parte dei ragazzi sia spinta dall'amore per questo meraviglioso sport.

5) Le società come usciranno da questa situazione?

5. Sarà dura per tutti, le spese sono tante, gli sponsor in futuro difficilmente ci potranno aiutare come da consuetudine, sono molto preoccupato a riguardo. Bisogna ragionare sul lungo periodo, come faremo a sostenere tutte le spese per la stagione 2021/2022?

6) All’inizio di questa storia c'erano gli ottimisti, i pessimisti, i negazionisti. Poi un po' tutti ci siamo arresi (chi più chi meno) alla realtà. Ora come la vedi?

6. Ho finito le parole per i negazionisti. Bisogna essere realisti, la pandemia ha stravolto le nostre vite, mi sembra passata un'eternità, ci sarà da rimboccarsi le maniche. Speriamo di ripartire con la vita "normale" al più presto.

7) Che vita e che calcio ti aspetti quando si tornerà , speriamo presto , alla normalità o pseudo tale?

7. Vorrei vedere la gente al campo a incitare i ragazzi, senza preoccupazioni. Vorrei poter andare al campo per allenamenti e partire e pensare solo alla squadra, non ai protocolli e a tutte le altre procedure. Il calcio dilettantistico è passione, sacrificio, sudore, è la nostra valvola di sfogo, va vissuto in serenità al 100%.

8) Questo periodo ti sta facendo pensare all’importanza del calcio nella tua/nostra vita o viceversa alla sua nullità rispetto a problemi più gravi?

8. Il calcio mi ha sempre  accompagnato nella mia vita, mi mancano l'allegria dello spogliatoio, la birretta post allenamento del venerdi sera, il giorno della partita... Pre, durante e post. Detto questo, ora ci sono altre cose a cui pensare e speriamo che la pandemia venga sconfitta al più presto.

9) Adani dice ai prof tassiamoci del 5% per i dilettanti ... utopia ?

9. Credo sia utopia, il suo pensiero fa riflettere, ci sarà bisogno di consistenti aiuti per tutte le società. Speriamo che le sue parole possano servire a qualcosa.

10) Nel calcio dilettanti c è più solidarietà , invidia, riconoscenza , rispetto , poca memoria o egoismo ?

10. C'è un po' di tutto, vorrei ci fossero meno furbetti, vorrei ci fosse più collaborazione tra le società, lasciare che sia solo la partita il momento in cui non si pensa alla diplomazia. Ho conosciuto tanti amici in campo e penso che il calcio debba essere sfruttato come momento di aggregazione e rispetto verso tutti.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore