/ Promozione
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Promozione | 26 novembre 2020, 20:31

10 DOMANDE (SCOMODE) AI TEMPI DEL COVID Risponde Massimo Repetti

Il tecnico del Serra Riccò: "Nel calcio non esiste la memoria. Nel calcio il passato è passato e qualcuno a volte se lo dimentica, ogni giorno dobbiamo saperci mettere in gioco per una nuova sfida"

10 DOMANDE (SCOMODE) AI TEMPI DEL COVID Risponde Massimo Repetti

10 DOMANDE (SCOMODE) AI TEMPI DEL COVID.

1) Giusto allenarsi o non allenarsi chi ha ragione ?

1) non c’è chi ha ragione o torto nell’allenarsi o meno, è una situazione particolare dove ognuno di noi ha esigenze lavorative e private differenti, dove il calcio viene in secondo piano.... anche perché così non è calcio

2) Sincero: quando pensi si riprenderà a giocare?

2) per riprendere a giocare ormai credo che se ne riparlerà a Gennaio ( spero )

3) Il format andrà cambiato per accorciare la stagione o si deve fare di tutto per arrivare in fondo ?

3) come dicevo prima già così non è il calcio dove mi riconosco, ci mancherebbe altro che cambiassero anche il format, piuttosto si allunga sino a Giugno inserendo qualche infrasettimanale, se no non ha senso 

4) Pensi che qualche giocatore voglia allenarsi o giocare anche o solo per i rimborsi ?

4) credo che oggi il primo pensiero dei giocatori sia quello di tornare il prima possibile sul campo 

5) Le società come usciranno da questa situazione?

5) usciranno con le ossa rotte soprattutto quelle che hanno in gestione i campi..... avranno bisogno di un supporto importante da tutte le istituzioni 

6) All’inizio di questa storia c'erano gli ottimisti, i pessimisti, i negazionisti. Poi un po' tutti ci siamo arresi (chi più chi meno) alla realtà. Ora come la vedi?

6) ne usciremo sicuramente come sempre ....

7) Che vita e che calcio ti aspetti quando si tornerà , speriamo presto , alla normalità o pseudo tale?

7) tornerà il calcio di sempre, però ci vorrà un po’ di tempo 

8) Questo periodo ti sta facendo pensare all’importanza del calcio nella tua/nostra vita o viceversa alla sua nullità rispetto a problemi più gravi?

8) beh non si può paragonare il calcio a quello che ci sta succedendo, sicuramente il calcio è una parte importante della vita, ma la salute viene prima di tutto 

9) Adani dice ai prof tassiamoci del 5% per i dilettanti ... utopia ?

9) sono sogni irrealizzabili 

10) Nel calcio dilettanti c è più solidarietà , invidia, riconoscenza , rispetto , poca memoria o egoismo ?

10) c’è un po’ di tutto, la cosa che si è evidenziato di più nel mondo del calcio è che non esiste la memoria......ed è anche giusto, Nel calcio il passato è passato e qualcuno a volte se lo dimentica, ogni giorno dobbiamo saperci mettere in gioco per una nuova sfida.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore