/ Eccellenza
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Eccellenza | 30 novembre 2020, 00:01

BUON COMPLEANNO E 10 DOMANDE A… Nicolò Rossetti

L'attaccante del RAPALLO RIVAROLESE oggi compie gli anni e festeggia… rispondendo alle nostre 10 domande…

BUON COMPLEANNO E 10 DOMANDE A… Nicolò Rossetti

Ciao, 10 domande per il giorno del tuo compleanno per www.settimanasport.com

1 – Tanti auguri, come festeggi oggi ?

Ho sempre odiato i compleanni, ma una partita a Padel oggi è quello che ci vuole!

2 – Emergenza Coronavirus: come la stai vivendo sia personalmente che calcisticamente?

Rispettando le regole e usando tutte le precauzioni del caso.

Per quel che si può si cerca di tenersi in forma ma non è come scendere in campo.

3 – Obiettivo personale e di squadra per la stagione 20/21?

L’obiettivo principale era tornare a fare ciò che mi piace dopo il brutto infortunio, ho fatto qualche spezzone di partita in Eccellenza in una società come il Rapallo Rivarolese, mi ritengo fortunato.

Stavamo facendo molto bene, siamo primi in classifica, peccato che si sia bloccato tutto quando dovevamo affrontare gli esami più importanti come Ligorna e Fezzanese.

Adesso pare manchi poco alla ripresa, ma si riparte da 0 sicuramente, per chi come noi ha smesso di allenarsi per un mese, altri invece hanno continuato lo stesso e saranno più avvantaggiati.

4 – Il ricordo più bello che hai della tua carriera calcistica: un gol, una partita, un episodio?

C’è ne sono una miriade, però il goal alla Samp di Del Neri contro Pazzini e Cassano quando ero nell’Athletic Albaro per un tifoso Doriano come me sarà sempre una emozione forte da ricordare. Quel giorno non volevo più uscire da Bogliasco.

5 – Il compagno di squadra con cui ti sei trovato meglio sia in campo che fuori?

Apro una polemica, così lo avvertite voi, Francesco Maisano non apprezza il mio giocare “difensivo” a Padel, deve capire che ci vuole equilibrio.

Se continua così si dovrà trovare un compagno nuovo nonostante negli ultimi giorni siamo in serie positiva di vittorie.

Scherzi a parte il calcio mi ha dato tante amicizie, i ragazzi che sento quotidianamente possono contare sempre sulla mia amicizia, non servono nomi, loro lo sanno.

6 – L’allenatore che ti ha insegnato di più o quello da cui ti piacerebbe essere allenato?

Dato che non posso rispondere mio fratello per par condicio ti dico che ogni allenatore che ho avuto mi ha lasciato qualcosa, come ho già detto l’ultima volta Baldi l’ho avuto per tanto tempo  tra juniores e prima squadra al Molassana ma ai tempi ero giovane e non apprezzavo qualche rimprovero che ora a 32 anni capisco alla perfezione. 

Beppe Maisano invece non l’ho mai avuto ma mi piacerebbe averlo per poterlo mandare al manicomio in coppia con il figlio di sua moglie.

7 – Che cosa è il calcio per te?

Una bella passione che mi ha dato tanto, e che penso farà parte sempre della mia vita anche se non saprò in che ruolo.

8 – Cantante e/o canzone preferita?

Tutto ciò che sia dei Queen.

9 – Piatto preferito?

Riso in bianco, ma ultimante anche il riso venere con un filo d’olio non scherza.

10- La vacanza dei tuoi sogni: dimmi un posto dove sei già stato o dove ti piacerebbe andare.

Mi piacerebbe tornare in Portogallo, ed il mio sogno sarebbe il Giappone.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore