/ Pallavolo
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Pallavolo | 10 dicembre 2020, 10:19

La Normac AVB si adegua alle ultime disposizioni della Federvolley

Il gruppo della B2 continua ad allenarsi in palestra, mentre le altre squadre lavorano online

La Normac AVB si adegua alle ultime disposizioni della Federvolley

La decisione della Fipav che dal 3 dicembre ha fermato tutte le attività dalla serie C al settore giovanile ha certamente creato non pochi problemi al tutto il settore della pallavolo. La Normac AVB, malgrado il peggioramento della situazione sanitaria per il Covid19 nella nostra Regione ed in particolare a Genova, aveva continuato a lavorare in massima sicurezza con tutte le formazioni.

Oggi solo la serie B2, che partecipando ad un campionato nazionale, è autorizzata ad allenarsi in vista della ripresa dei campionati stessi prevista nel weekend del 23 e 24 gennaio 2021. Il gruppo della Normac AVB di B2 sta lavorando sotto la guida di Gerry Grotto e Paolo Pampuro, mentre tutte le altre squadre, in ossequio alle disposizioni federali, non si allenano in palestra. I tecnici si sono organizzati, tramite piattaforme online, per seguire le ragazze a distanza in modo che, quando ci si potrà tornare ad allenare in palestra, tutte siano in condizione di poter riprendere gli allenamenti senza particolari problemi. Inoltre a ciascuna atleta gli allenatori hanno preparato esercizi personalizzati da effettuare negli altri giorni.

“Il momento è particolarmente difficile e complicato – afferma il Presidente Carlo Mangiapane - ma confidiamo di poter tornare al più presto ad una situazione, se non ancora normale, che ci consenta di lavorare nel miglior modo possibile”.

Anche Gerry Grotto, coach della prima squadra conferma le parole del Presidente “Non è facile lavorare in questa situazione; il problema vero è mantenere alta la concentrazione delle giocatrici ed anche dei tecnici. La voglia di ripartire dopo molti mesi è davvero tanta”.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore