/ Prima categoria
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Prima categoria | 13 gennaio 2021, 12:29

LA PROPOSTA DI LUCA PINASCO "Se non si potranno fare i campionati, organizziamo una Coppa Liguria più avvincente e coinvolgente"

Leggete le considerazioni del DS della Cogornese. La sua proposta parte dal presupposto che non si riesca a disputare una stagione regolare

LA PROPOSTA DI LUCA PINASCO "Se non si potranno fare i campionati, organizziamo una Coppa Liguria più avvincente e coinvolgente"

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO QUESTA LUNGA RIFLESSIONE DI LUCA PINASCO, DS DELLA COGORNESE

Scrivo a esclusivo titolo personale, ma scrivo per fare una proposta in merito alla stagione calcistica 2020 - 2021. Al di là delle ovvie considerazioni sulla prioritaria importanza che devono avere gli aspetti sanitari ed economici del paese rispetto a quelli strettamente sportivi, ma entrando nel merito penso che tenuta considerata la situazione epidemiologica a livello nazionale, tenute considerate le misure restrittive per mitigare gli effetti della pandemia in corso e tenuti considerati i tempi tecnici necessari per portare a termine una stagione sportiva quanto meno regolare, ritengo assai arduo poter immaginare di proseguire e concludere i campionati iniziati a Ottobre.

Mi duole prevedere ( e sono ottimista ) che difficilmente prima di fine Marzo / Aprile sarà possibile tornare regolarmente in campo. Tenuto conto della necessità di svolgere un piccolo ciclo di preparazione fisica, da Aprile fino a fine Giugno ( o metà Luglio ) sarà quasi impossibile poter disputare un torneo che possa definirsi quanto meno regolare .

Ecco perché scrivo per sottoporre la mia proposta, un‘ idea che a mio parere non disperderebbe i sacrifici compiuti da tutti gli addetti ai lavori quest’ estate e non ci obbligherebbe a dover nuovamente aspettare fino a Settembre per permettere ai ragazzi di fare attività sportiva. La mia proposta riguarderebbe i campionati di Prima Categoria perché di mio interesse ma soprattutto perchè tornei a 16 squadre, ma la proposta sarebbe ancora più facilmente applicabile nelle altre categorie visto il numero di partecipanti più ridotto. 

Quindi, perchè non organizzare una COPPA LIGURIA più avvincente e coinvolgente ? 

Partendo dal presupposto che ritengo giusto e inevitabile bloccare per questa stagione le PROMOZIONI e le RETROCESSIONI, allora perché non allestire una competizione breve che avrebbe comunque una sua importanza ? Sarebbe pur sempre un trofeo da vincere e lo sarebbe a maggior ragione se disputato con tutte le squadre iscritte ai campionati, un trofeo la quale classifica finale potrebbe magari dare una graduatoria per eventuali ripescaggi nelle categorie superiori per la stagione prossima.

Il format del torneo potrebbe esser molto semplice e sostenibile : si potrebbero dividere i quattro gironi già esistenti in otto mini gironi territoriali da otto squadre ciascuno, nei quali sarebbero necessari disputare sette turni di sola andata ( ci saranno inevitabilmente squadre che giocheranno 4 partite casalinghe e squadre che ne giocheranno 3, penso però che quella sia una discrepanza superabile ) che andrebbero a determinare la griglia per i turni successivi ad eliminazione diretta. Infatti le otto squadre di ogni mini girone andrebbero a incrociarsi con le altre otto squadre dell' altro mini girone con una sfida diretta di sola andata ( la 1a di un mini girone vs 8a dell' altro mini girone, e così via ) in una sorta di tabellone tennistico con ottavi, quarti, semifinali e finale. La squadre meglio classificate al termine del mini girone avrebbero poi dalla loro il fattore campo e la partita da vincere con due risultati su tre ( come nei play off e play out ). La vincente di questo tabellone andrebbe poi a scontrarsi con le altre vincenti degli altri tre gironi regionali con sfide di semifinali e finale da disputare su campo neutro, finale che vedrebbe poi la consegna del trofeo alla squadra vincitrice.

A ogni società sarebbe garantito un minimo di otto partite e avrebbe la possibilità di disputarne un massimo di tredici.

Tredici partite totali che da Aprile ( sempre che sia possibile, lo ribadisco ) a Giugno sarebbero maggiormente sostenibili rispetto a un campionato con la coda dei play off / out.

Inoltre penso che il trofeo in questione darebbe meno campo a discussioni e polemiche rispetto a un campionato che comunque vada sarebbe sempre dichiarato come falsato ; darebbe la possibilità di coinvolgere gli addetti ( e non ) ai lavori per la possibilità di disputare tante sfide dirette con il phatos inevitabile che ne conseguirebbe; raccoglierebbe l' entusiasmo dei ragazzi desiderosi di riprendere senza le ansie generate dalle posizioni della classifica che determinano promozioni e retrocessioni; metterebbe tutti in condizione di riprendere attività e nel frattempo prepararci serenamente alla stagione successiva.

Come detto prima, il trofeo potrebbe benissimo esser disputato da tutte le categorie con ancora più facilità ( l' Eccellenza, per dire, è già strutturata in quel senso ) perchè il numero di partecipanti meno numeroso e quindi meno esigenti di partite da completare.

Come detto inizialmente la mia proposta è a solo esclusivo titolo personale e non ha alcuna pretesa, se non quella di esser presa in visione e di trasmettere il messaggio di non dover riprendere attività per forza ma di riprenderla solo se le condizioni davvero plausibili. Riprendere attività cercando di fare qualcosa di coinvolgente preparandoci alla prossima stagione.

Grazie per tempo e attenzione, saluti a tutti.

LUCA PINASCO, DS COGORNESE

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore