/ Promozione
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Promozione | 07 aprile 2021, 11:04

ANDREA NOVELLI "Che calcio devono ritrovare i nostri ragazzi?"

Il preparatore atletico del Magra Azzurri fa qualche riflessione sul futuro del nostro amato calcio

ANDREA NOVELLI "Che calcio devono ritrovare i nostri ragazzi?"

Riceviamo e pubblichiamo alcune riflessioni sul futuro del calcio dilettantistico e giovanile da parte del vice allenatore e preparatore del Magra Azzurri, Andrea Novelli:

La domanda che mi sono posto è questa e la risposta è una: i nostri ragazzi devono trovare un calcio migliore di come lo hanno lasciato prima dello stop.

Dobbiamo creare le condizioni però per cui questo accada.

Tutti i ragazzi delle squadre dilettantistiche, dai più piccoli alle prime squadre hanno perso quasi due anni.

Dobbiamo in qualche modo riuscire, per lo meno, a fare in modo che possano recuperarne uno.

Dai piccoli amici sino alla juniores bloccherei il passaggio alla fase successiva.

Creerei poi una categoria under 23 da mettere tra la juniores e le prime squadre, dove possano giocare tutti quelli che non hanno compiuto il 23 esimo anno di età ma con la possibilità di avere in lista anche 2 giocatori che hanno più di 23 anni.

Per i fuori quota da far giocare nelle prime squadre bloccherei lo slittamento in avanti degli anni dei ragazzi da far scendere in campo lasciando invariato il numero di 3.

Cambierei il format dei campionati sino alla Promozione tenendo presente l’area geografica delle squadre partecipanti, questo già avviene ma  la Promozione la dividerei in più gironi, 4, in modo da limitare al massimo gli spostamenti.

Su questo aspetto mi sono già espresso in altra occasione.

Dobbiamo assolutamente creare le condizioni affinchè le società siano il più possibile agevolate e possano così mettere a disposizione la loro organizzazione e i loro spazi ai ragazzi che vogliono giocare a calcio.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore