/ Motori
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Motori | 13 maggio 2021, 13:08

MotoGP/ Marquez vuole superare Rossi nella storia

(Foto Jiří Rotrekl da Pixabay)

(Foto Jiří Rotrekl da Pixabay)

E' davvero molto recente la storia della MotoGP.. Come i milioni di appassionati sanno bene, la classe regina della Moto Mondiale ha preso il via soltanto nel 2002 come erede della classe 500. Nell'arco di questi venti anni due sono i piloti che hanno contraddistinto il campionato mondiale più prestigioso a due ruote: il nostro Valentino Rossi e lo spagnolo Marc Marquez.

I due rivali detengono a pari merito il record dei mondiali vinti, 6 a testa. Valentino è stato il pilota vincente dei primi anni di MotoGP mentre Marquez il mattatore delle ultime edizioni. Probabilmente lo spagnolo avrebbe anche vinto l'edizione dello scorso anno se non fosse stato fermato da un infortunio che lo ha tenuto fuori per buona parte del calendario ma ora che si è ripreso ha tutte le intenzioni di scavalcare Valentino che se pur ancora presente nella competizione, sembra lontano dal poter aspirare alle posizioni di testa.

Marquez all'attacco ma c'è la concorrenza di giovani agguerriti

Marc Marquez è dunque rientrato nelle competizioni ottenendo discreti risultati nelle prime uscite ma deve già rincorrere alcuni giovani davvero agguerriti che faranno di tutto per entrare nella storia della Moto GP vincendo il Mondiale Piloti.

Mentre stiamo scrivendo questo articolo, il numero 1 della classifica provvisoria è l'italiano Francesco Bagnaia sulla sella di una Ducati ma a soli due punti di distacco c'è il francese Fabio Quartararo che con la sua Yamaha ha vinto due delle prove iridate e gode i favori dei pronostici di molti addetti ai lavori tra cui quelli dell'ex pilota ravennate Marco Melandri.

Leggermente più staccato c'è lo spagnolo Maverick Viñales (Yamaha) seguito dall'attuale campione in carica Joan Mir a bordo della sua sorprendente Suzuki. Attualmente Marc Marquez è solo in quindicesima posizione ma ovviamente ce le metterà tutta per recuperare il tempo perduto a causa dell'infortunio che gli ha impedito di essere al top della forma in questo inizio di stagione.

Con 17 gare ancora da disputare tutto può succedere ma non sarà semplice per Marquez riprendere questi "ragazzini" agguerriti. La ruota della storia gira e se lui per molti anni è stato il giovane promettente capace di vincere ora è lui il pilota maturo a doversela vedere con i talenti delle nuove generazioni.

L'albo d'oro per nazioni della MotoGP

Se Valentino Rossi e Marc Marquez si dividono il primato individuale, nulla si può contro lo strapotere spagnolo nell'albo d'oro per nazioni. Oltre alle 6 vittorie di Marquez infatti ci sono le tre di Jorge Lorenzo e l'ultima di Joan Mir con il paese iberico che vince la MotoGP da 9 anni di fila.

Oltre a Spagna con 9 vittorie e Italia con 6 (tutte quelle di Valentino Rossi), ci sono soltanto altre due nazioni nell'albo d'oro: l'Australia grazie alle due vittorie di Casey Stoner e gli Stati Uniti con il primato conquistato da Nicky Hayden nel 2006.

Vedremo se quest'anno entrerà una nuova nazione magari la Francia con Quartararo oppure se si confermerà per la decima volta consecutiva. La speranza è che ovviamente torni a vincere un pilota italiano, magari proprio il numero 1 attuale, Francesco Bagnaia.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore