/ Terza categoria

In Breve

sabato 17 luglio
mercoledì 30 giugno
mercoledì 23 giugno
domenica 13 giugno
venerdì 04 giugno
giovedì 01 aprile
mercoledì 31 marzo
martedì 30 marzo
venerdì 19 marzo
giovedì 04 marzo
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Terza categoria | 24 maggio 2021, 00:01

TANTI AUGURI A... TOMMASO IMPERATO

Il portiere e patron del Priaruggia, nonchè nostro collega, oggi compie gli anni e risponde alle 10 domande

TANTI AUGURI A... TOMMASO IMPERATO

Ciao, 10 domande per il giorno del tuo compleanno per www.settimanasport.com

1 – Tanti auguri, come festeggi oggi ?

Grazie. Con una cena in famiglia e con la fidanzata.

2 – Emergenza Coronavirus: come la stai vivendo sia personalmente che calcisticamente?

Ho avuto il Covid, senza gravi conseguenze. Non vedo l'ora di vaccinarmi. Il calcio è tornato a essere praticabile e questa è una grande notizia per il benessere psicofisico di tutti.

3 – Pensi che la stagione 21/22 possa cominciare regolarmente?

Sì.

4 – Il ricordo più bello che hai della tua carriera calcistica: un gol, una partita, un episodio?

La promozione in Eccellenza con l'Athletic. Ho giocato pochissimo, ma è stata una stagione perfetta, con persone che porterò nel cuore per tutta la mia vita. Ho bei ricordi anche di un play-off con il Pieve, vinto a pochi minuti dalla fine in 9 contro 11. Episodi? Qualche parata la porto nel cuore.

5 – La persona con cui ti sei trovato meglio sia in campo che fuori?

Ce ne sono tantissime. I miei migliori amici li ho conosciuti su un campo da calcio. Alcuni ora giocano con me nel Priaruggia G.Mora (Vito, Borgiani...). Con altri ho condiviso la promozione in Eccellenza con l'Athletic (Di Pietro, Grosso, ecc.). Mi limito ai portieri e dico Gabriele Burri e Luca Bartoletti. Allenatori invece Umberto Verdigi, il mister che ha avuto più fiducia in me di tutti, e Matteo Mangini, che nonostante abbia fatto -2 punti in tre mesi a Pieve mi è rimasto nel cuore tanto da chiamarlo sulla panchina del Priaruggia. Con loro c'è un rapporto di amicizia che va oltre il calcio. E Andrea Urso che allena i piccoli dell'Athletic ma tra qualche anno sono sicuro che sarà conosciuto in questo ambiente.

6 – Cosa cambieresti nel calcio dilettantistico per renderlo migliore?

Se tutti i soldi che si spendono per le rose delle prime squadre fossero investiti per riqualificare impianti e servizi per scuole calcio e settore giovanile, nel giro di qualche anno avremmo giocatori più forti, ragazzi più contenti (che non smettono a 18 anni) e un ambiente un po' più sano, meno legato al soldo.

7 – Che cosa è il calcio per te?

Soprattutto socialità. Quando vado al campo parlo coi muri.

8 – Cantante e/o canzone preferita?

Cesare Cremonini, Marmellata #25.

9 – Piatto preferito?

Sono molto 'italiano' nella scelta: pizza e pasta, amatriciana o carbonara. Ma anche una fiorentina ben fatta... per quanto riguarda l'aspetto culinario ho preso da mio padre, amante come me del buon cibo.

10- La vacanza dei tuoi sogni: dimmi un posto dove sei già stato o dove ti piacerebbe andare.

Praga è la città più bella in cui sia mai stato. Mi piacerebbe tornare in Belgio. Vivrei a Barcellona. Non sono mai stato fuori Europa: mi piacerebbe vedere l'Argentina.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore