/ Altri sport
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Altri sport | 12 giugno 2021, 19:43

Mondiali VIRTUS, l'Italia a quota 11 medaglie

Di Maggio

Di Maggio

Nella terza giornata di gare della kermesse di atletica leggera, la Nazionale FISDIR (Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo Relazionali) conquista altre 4 medaglie.
A Bydgoszcz (POL) è subito podio per Alessio Talocci. Fresco campione del Mondo nel lancio del martello, l’Azzurro spedisce il disco a 30,13 metri, che valgono una medaglia di bronzo in questa specialità.
Dalla pista arrivano le restanti medaglie di giornata. Nella finale dei 100 metri Raffaele Di Maggio batte il francese Kouakou per 1 centesimo di secondo: il siciliano fa 11.01 e festeggia un oro incredibile arrivato al fotofinish. Quarto, nella stessa gara, Ruud Koutiki.
Medaglia d’argento e record italiano per Laura Dotto. Nella finale degli 800 metri l’atleta della Oltre Onlus trova il tempo di 2:31.63, una prestazione che vale il titolo di vice campione del Mondo e il nuovo record italiano, ritoccando il 2:34.21 sempre da lei realizzato a Pescara nell’ottobre 2020.
Si arriva così all’ultima gara di giornata, la tanto attesa staffetta 4x100. Gli Azzurri, vincitori nel 2019 a Brisbane (AUS) nel corso dei Global Games, sono chiamati a confermarsi. Schimmenti è il primo frazionista e consegna a Koutiki il testimone da terzo, dietro Spagna e Portogallo. La rimonta dell’italo-congolese è pura magia e, al cambio con Bertolaso, l’Italia è già davanti a tutti. Il rettilineo, per Di Maggio, è poco più di una formalità: l’Italia chiude in 43.90 una staffetta tecnicamente di altissimo livello, svolta su pista bagnata. Cambiano i Paesi e i nomi delle manifestazioni, ma la 4x100 FISDIR è sempre la più forte al mondo.
Domenica 13 giugno l’ultima giornata di gare, poi l’Italia saluterà la Polonia.
Gli Azzurri sono attesi da cinque finali, per provare a dare l’assalto alle ultime medaglie messe in palio in questo Mondiale. Occhi puntati su Dieng (800) e sul duello Di Maggio-Kouakou che si rinnoverà nei 200.

Programma orario domenica 13 giugno
10:20 - 800 metri (finale maschile): Dieng
10:35 - 200 metri (finale maschile): Bertolaso, Di Maggio, Koutiki
11:10 - 5000 m (finale maschile): Colasuonno, Vallone
10:50 - staffetta 4x400 (finale maschile): Bertolaso-Dieng-Di Maggio-Koutiki
13:00 - lancio del giavellotto (finale maschile): Casadei, Conzo

Medagliere ITALIA: 6 ori – 3 argenti – 2 bronzo

ORO
Fabrizio Vallone – 10000 metri (33:33.48)
Clarissa Frezza – 5km marcia (29:06.57)
Ndiaga Dieng – 1500 metri (3:59.97)
Alessio Talocci – Lancio del martello (33,76 + RI)
Raffaele Di Maggio – 100 metri (11.01)
4x100 Schimmenti-Koutiki-Bertolaso-Di Maggio (43.90)

ARGENTO
Cristian Lella – Lancio del martello (29,42)
Laura Dotto – 1500 metri (5:12.93)
Laura Dotto – 800 metri (2:31.63 + RI)

BRONZO
Chiara Masia – Lancio del martello (32,16)
Alessio Talocci – Lancio del disco (30,13)

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore