/ Altri sport
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Altri sport | 25 settembre 2021, 14:49

"Pillole di movimento" Uisp per la Settimana europea dello sport

Tiziano Pesce, presidente Uisp, ha presentato al Foro Italico, il progetto contro la sedentarietà, in occasione dell'evento centrale della Settimana #BeActive

"Pillole di movimento" Uisp per la Settimana europea dello sport

Questa mattina al Foro Italico a Roma è andato in scena l’evento centrale della Settimana europea dello Sport #BeActive con Tiziano Pesce, presidente Uisp, che ha presentato il progetto Pillole di movimento nello spazio gestito dal Dipartimento Sport.

La Settimana dello sport ha l’obiettivo di dare vita al concetto di sport come componente essenziale della crescita della persona e come strumento centrale per la salute ed il benessere sociale. In Italia la manifestazione è coordinata ed organizzata dal Dipartimento per lo sport e da Sport e Salute S.p.A., e l’Uisp aderisce con una serie di iniziative in tutta Italia.

In questo contesto, Tiziano Pesce ha presentato l’idea progettuale “Pillole di movimento” Uisp, che ha preso il via da alcuni giorni in decine di città italiane. L'evento è stato coordinato da Michele Sciscioli, capo del Dipartimento dello Sport ed hanno partecipato anche il presidente del CSI, Vittorio Bosio e il presidente di ACSI, Antonino Viti.
 
Pesce, rispondendo alle domande dei giovani redattori della Web Radio dell’Agenzia Nazionale Giovani ha ringraziato il Dipartimento dello sport per il sostegno al progetto, partito da una esperienza realizzata da Uisp Bologna e riproposto sul piano nazionale. Pesce ha sottolineato l'importanza di questa campagna di sensibilizzazione: "soprattutto rivolta al target di persone sedentarie, grazie alla collaborazione con Gruppo Lloyds e FederFarma territoriali: con "Pillole di movimento" verranno distribuite oltre 480.000 scatole contenenti dei bugiardini che daranno indicazioni per praticare sport sul territorio. Le persone potranno quindi svolgere un mese di attività fisica gratuita. Pesce ha concluso con un messaggio positivo per la ripartenza delle attività: "È un momento in cui c'è da rimettere in moto il Paese, ma soprattutto contrastare la sedentarietà dei giovani, che hanno vissuto un difficile periodo a causa della pandemia".
 
Michele Sciscioli, capo del dipartimento dello Sport, ha concluso: "Attraverso i protocolli siglati l'auspicio è che questo stimolo rappresenti un ulteriore strumento di fiducia verso gli enti che si danno da fare per far praticare attività sportiva". Ha inoltre sottolineato come le recenti vittorie olimpiche siano un punto di partenza per stimolare i ragazzi a riprendere a praticare lo sport. (A cura di I.M.. Hanno collaborato Silvia Becattini, Marco Bosco, Sergio Pannocchia, Eleonora Serafini)

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore