/ Serie A
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Serie A | 05 novembre 2021, 11:46

SERIE A Il big match della dodicesima giornata

Il derby milanese secondo Collovati e Orsi

SERIE A Il big match della dodicesima giornata

 

Impossibile non emozionarsi di fronte a delle partite che mettono in palio non solo i tre punti, ma più in generale il “dominio” nella stracittadina. Quando due compagini come Milan e Inter si affrontano, è facile intuire come non si possa affatto considerare una partita come le altre.

Anche gli appassionati di scommesse calcio sono perfettamente consci di come ci sia un clima del tutto particolare in queste partite, che rende molto più semplice il verificarsi di sorprese e di risultati anche impossibili da pronosticare. Insomma, un derby, lo dice la parola tale, porta inevitabilmente a considerare qualsiasi variabile, visto che si tratta di un match in cui può succedere di tutto.

Il percorso di Inter e Milan

Sul blog sportivo L’insider è stata pubblicata un’intervista davvero molto interessante che vede come protagonisti principali due importanti ex calciatori, ovvero Fernando Orsi e Fulvio Collovati. Nella chiacchierata tra i due, il focus principale è chiaramente andato al derby che vedrà contrapposte le due milanesi, una seconda e l’altra terza in classifica.

Milan e Inter arrivano a questo appuntamento con pressioni simili, dal momento che si può considerare un po’ come la prova del nove per tutte e due le compagini. Non si può certo non evidenziare come questi tre punti abbiano una valenza che va oltre la semplice aritmetica, dato che una prestazione positiva e una vittoria potrebbero dare davvero una grande spinta soprattutto dal punto di vista psicologico.

Ecco spiegato il motivo per cui, dal punto di vista tattico, qualcosa potrebbe cambiare rispetto al solito, più che nell’Inter che nel Milan, visto che la squadra di Pioli è ormai abituata ad avere un certo tipo di approccio sul campo e a impostare in un certo modo la sua partita, avendo dei riferimenti ben precisi in avanti, ovvero Giroud e Ibrahimovic, e sviluppando spesso il suo gioco sugli esterni, in modo particolare Theo Hernandez e Calabria, senza dimenticare l’importanza di Brahim Diaz per creare la superiorità numerica tra le linee.

Il pronostico di Nando Orsi

Secondo l’ex portiere della Lazio la vittoria finale del derby potrebbe andare al Milan, che sembra essere in questo momento la principale favorita per un gran numero di motivi. Chi saranno i grandi protagonisti? Secondo Orsi, Theo Hernandez sarà indubbiamente uno di quelli che potranno fare la differenza sul rettangolo di gioco.

In effetti, il Milan arriva a questo match con qualche consapevolezza in più. Anche dal punto di vista del livello a cui è arrivato il progetto sportivo, i rossoneri si trovano in una fase di vera e propria maturità, al punto tale che questo potrebbe essere finalmente l’anno buono per tornare a vincere il tricolore.

Nando Orsi ha messo in evidenza anche un altro aspetto di non poco conto, ovvero che finalmente il derby torna ad essere considerata una partita da scudetto, dopo che per un decennio, sostanzialmente quello che ha coinciso con il dominio in Italia della Juventus, questo match aveva un significato solo ed esclusivamente limitato ai confini cittadini, con nessuna implicazione di impatto sulla classifica finale di entrambe le squadre.

Il Milan arriva a questa partita certamente con qualche certezza in più in confronto all’Inter. I nerazzurri, infatti, sono stati protagonisti di un’estate un po’ complicata, dal momento che la finestra di calciomercato ha fatto registrare una serie di partenze eccellenti. A lasciare la formazione nerazzurra sono stati Hakimi e Lukaku, ma anche e soprattutto Antonio Conte. Ci vorrà ancora un po’ di tempo, quindi, a Simone Inzaghi per migliorare a livello corale, inserendo nel migliore dei modi nuovi arrivati, Dumfries, Correa e Dzeko in primis.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore