/ Seconda categoria
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Seconda categoria | 31 gennaio 2022, 16:58

SECONDA CATEGORIA GIRONE F / Il mega sondaggio fra i mister

Ecco cosa hanno risposto i mister del girone del sabato a pochi giorni dalla ripresa del campionato

Pierluigi Crovetto del Segesta

Pierluigi Crovetto del Segesta

Tre domande ai mister di Seconda per Settimana Sport:

1) Cosa pensi della sosta, è stato giusto fermare la Seconda ed è giusto ora ripartire ?

2) Quale è l’obiettivo della tua squadra per il girone di ritorno

3) Un nome secco: chi vincerà il campionato ?

====

BORGO RAPALLO  (mister Ezio Oneto)

1) Credo che sia stato saggio allungare la sosta di Natale poichè i casi di positività stavano aumentando . Prima della sosta erano già saltate alcune partite e se si proseguiva sarebbe diventato più complicato trovare gli spazi per i recuperi. Forse, visto che in giro c'è ancora un numero alto di contagi, sposterei di una, massimo due settimane l'inizio. Detto questo penso che tutti siamo pronti per riprendere a giocare.

2) Cercare di fare quanto fatto nella prima parte.

3) Dico Segesta poichè ha giocatori di esperienza e valore tecnico. Poi dico il San Lorenzo che ha un ottima squadra . Se non avesse perso qualche punticino per strada sarebbe stato ancora più avvincente e tutto dipenderà dallo scontro diretto che ci sarà a breve.

CARASCO  (mister Alessandro Pagano)

1) Si è stato giusto posticipare la ripresa del campionato ma ora è il momento di ripartire!!

2) L'obiettivo del Carasco è quello di lottare fino alla fine per rimanere in Seconda Categoria

3) Segesta favorito per la vittoria finale ma se la giocherà fino all'ultimo con il San Lorenzo

MOCONESI  (mister Simone Garbarino)

1) Penso sia stato giusto, anzi penso che forse si poteva slittare ancora di qualche settimana , per poi fare prolungare il campionato a fine stagione, dato che finisce a marzo.

2) Premetto che un anno calcistico con così tante problematiche e difficoltà non mi era mai capitato....... Sicuramente la classifica rispecchia il rendimento che la squadra ha avuto ma non il valore. Confido di avere al più presto un numero accettabile di giocatori da poter allenare e credo che tramite il lavoro duro e costante ,e un po' di fortuna si potrà affrontare un girone di ritorno in maniera diversa.

3) Per rosa di giocatori decisamente superiore a tutte le altre, per società seria e competente, per struttura e campo, e per classifica attuale, dico Segesta.

MONEGLIA  (mister Natalino Bottaro)

1) Se si vuole ripartire va bene ma non prima, e specifico bene, non prima del 20/27 febbraio. Per noi del Moneglia prima è impossibile ripartire... Non abbiamo i numeri (giocatori) sufficienti, cioè 11, per giocare causa covid. E' dal 18 dicembre che non ci alleniamo, riprendiamo martedì 1 febbraio con 9/10 giocatori...

2) Salvarci se riusciamo a giocare non prima del 20/27 febbraio... Il signor Ivaldi rifletta bene sulla ripartenza... Si può giocare eventualmente in settimana

3) Segesta e Panchina.

RECCO 2019  (mister Marco Scimone)

1) Il covid divide sempre di più ognuno ha le sue idee e purtroppo le portiamo dentro anche al nostro amato calcio dilettantistico. Oramai è difficile anche avere un unico pensiero perché certezze vere e proprie non ci sono però io non capisco perché ci fanno fare una sosta per emergenza sanitaria però ci possiamo allenare lo trovo poco sensato e noi allenatori stiamo facendo i salti mortali per programmare e motivare i ragazzi che continuano a partire e poi fermarsi. Soprattutto quella di far ripartire solo Promo e Prima e noi Seconde e Terze no è una decisione che non mi trova assolutamente d'accordo. Nel frattempo si sono giocati i recuperi, io non ci trovo nessun senso! Io sono per la convivenza con il virus, ci siamo vaccinati è giusto ripartire! Abbiamo avuto casi di covid in squadra e fortunatamente tutti i ragazzi sono stati 7/10giorni a casa senza problemi, l'importante è finirla anche di guardare solo il risultato sportivo e chiedere dei rinvii perché ti mancano 4 titolari. Piuttosto andiamo a giocare in 13 ma continuiamo perché sta passando la voglia a molti!

2) L'obiettivo è fare punti su tutti i campi e poi vedere dove siamo; è un girone dove puoi fare i play out o play off con la differenza di qualche punto.

 

3) Segesta

RUPINARO  (mister Filippo Parente)

1) Secondo me è stato giusto fermare ed era opportuno prolungare la sosta magari fino a che i contagi non cominciavano a calare.

2) L'obiettivo rimane quello della salvezza

3) Segesta

SAN LORENZO  (mister Roberto Pernigotti)

1) Penso sia stato giusto fermarsi con il rischio di rimandare tante partite. Se si rièartira’ a febbraio immagino molte partite non si giocheranno.

2) L’obiettivo del Sanlo è’ di avere meno giocatori infortunati o in quarantena . La squadra è’ competitiva e la società è’ seria e motivata . Pertanto abbiamo le carte in regola per rimanere nelle zone alte della classifica .

 

3- La squadra di mister Crovetto, il Segesta.

SEGESTA (mister Pierluigi Crovetto)

1) Si, è stato giusto fermare il campionato e valutare la situazione ed è giusto ora ripartire.

2) Vincere il campionato come mi sono sempre proposto

3) Segesta.

SANTA MARIA DEL TARO  (mister Stefano Vassalli)

1) Direi che è stato giusto, ma secondo me bisognava allungare la sosta.

2) Obiettivo salvezza senza play out.

3) Segesta.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore